Drogba punta su...Drogba

I tifosi del Chelsea temono le bocche da fuoco del Barcellona, ma l'ivoriano ha detto che saranno gli attaccanti dei Blues a fare la differenza e a stabilire la seconda finalista di UEFA Champions League.

Didier Drogba (Chelsea FC)
Didier Drogba (Chelsea FC) ©Getty Images

Se i tifosi del Chelsea FC temono le bocche da fuoco dell'FC Barcelona, Didier Drogba ha ribaltato la situazione dicendo che saranno gli attaccanti dei Blues a fare la differenza e a stabilire la seconda finalista di UEFA Champions League.

Quota cento
Il Barça ha portato a 100 i gol stagionali nella Liga quando Gerard Piqué è andato a rete nel 6-2 contro il Real Madrid CF nel finesettimana, ma Drogba pensa che il Chelsea non abbia niente da invidiare agli avversari di mercoledì. "[Lionel] Messi, [Thierry] Henry, [Samuel] Eto'o e [Andrés] Iniesta possono segnare, ma noi abbiamo più giocatori che possono trovare la rete", ha detto Drogba. "I nostri centrocampisti possono segnare, anche i nostri difensori, i nostri gol possono arrivare da ogni posizione".

Occasione mancata
Un altro 0-0 come al Camp Nou la scorsa settimana non accontenterebbe nessuna delle due squadre e probabilmente lo Stamford Bridge assisterà per questo a uno spettacolo irripetibile considerati i campioni in campo. Il Chelsea avrebbe potuto anche presentarsi al ritorno in vantaggio se Drogba avese finaizzato al meglio un bel contropiede nel primo tempo in Spagna, ma la squadra può consolarsi per aver offerto una prestazione solida. "Ero un po' frustrato perché se in partite così riesci a segnare può essere decisivo, ma sai anche, come attaccante, che presto ti capiterà un'altra occasione", ha spiegato l'ivoriano. "E' la squadra che conta soprattutto e noi siamo stati contenti per il risultato".

Strana coppia
Durante la partita vinta sabato per 3-1 contro il Fulham FC Drogba ha fatto coppia in avanti con Nicolas Anelka nonostante i due siano stati raramente schierati insieme allo Stamford Bridge da quando il francese è arrivato a Londra 16 mesi fa. Ora Guus Hiddink dovrà decidere come è meglio schierare la sua squadra contro i catalani. "Abbiamo dimostrato che possiamo vincere le partite con due attaccati o con un 4-3-3 quindi spetta allallenatore la decisione finale", ha spiegato Drogba. "Sarò molto felice di essere in campo indipendentemente dalla decisione che l'allenatore prenderà. Mi piacciono questi momenti – sono rari nella carriera di un giocatore".