Le perle di Lampard

Dopo il sensazionale pallonetto contro l'Hull City, il centrocampista del Chelsea e il tecnico Luiz Felipe Scolari rievocano le reti più belle. "Ha la classe per segnare gol di questo tipo", ha detto il tecnico brasiliano.

Frank Lampard (Chelsea) esulta dopo la rete contro l'Hull
Frank Lampard (Chelsea) esulta dopo la rete contro l'Hull ©Getty Images

Luiz Felipe Scolari, tecnico del Chelsea FC, ha descritto il sensazionale pallonetto di Frank Lampard di mercoledì contro l'Hull City AFC come "uno dei migliori gol" che abbia mai visto. "Ha la classe per segnare gol di questo tipo", ha dichiarato il brasiliano, che in passato ha avuto modo di allenare campioni come Ronaldinho, Rivaldo, Ronaldo e Cristiano Ronaldo.

Prolifico
In più occasioni, il Chelsea ha avuto motivo di ringraziare Lampard, uno dei suoi marcatori più prolifici. Il giocatore, che superato i 120 gol fra tutte le competizioni con i Blues, ha fatto centro 16 volte in UEFA Champions League. Negli ultimi tre o quattro campionati, solo Didier Drogba e Thierry Henry hanno segnato di più del 30enne centrocampista, che sabato ha festeggiato la 100esima rete in Premiership con un 5-0 sul Sunderland AFC.

Contro il Barça
Chi ricorda la gara tra FC Barcelona e Chelsea del 31 ottobre 2006 non sarà meravigliato di sapere che il giocatore indica quel gol (sempre su pallonetto) come il suo preferito. "È  quello che mi è piaciuto di più, ho scavalcato Victor Valdés  e abbiamo pareggiato 2-2 al Camp Nou - ha spiegato a uefa.com -. È sicuramente il migliore dal punto di vista tecnico, potrei provarci altre 100 volte e non segnare più. Non è stata la partita più importante che abbia mai disputato, ma nelle mie preferenze quella rete ha scavalcato quella contro il [FC] Bayern [München], anche per via dello stadio dove giocavamo. Il Camp Nou è un campo leggendario e io rispetto molto il Barcellona. Non avevo altra possibilità: forse è in questi momenti che si tirano fuori i numeri migliori".

Premio da Zidane
Per quanto riguarda il suo gol preferito di tutti i tempi, Lampard sceglie quello di Zinédine Zidane nella finale di UEFA Champions League 2002. "È difficile dire quale sia migliore, perché in Champions League si segnano gol fantastici a ogni giornata. Tuttavia, ricordo in particolare il gol di Zidane nella finale tra Real Madrid [CF] e [Bayer 04] Leverkusen. Quel tiro al volo è stato fantastico e ha coronato un'intera carriera. Quando a Montecarlo ho ricevuto il premio come miglior centrocampista della scorsa Champions League, ho avuto modo di incontrarlo. Prima di tutto è un gentiluomo: una persona di classe, proprio come i suoi gol".

Ricordi dolorosi
Con il gol contro l'FC Girondins de Bordeaux alla prima giornata, Lampard ha dato inizio alla lunga marcia verso la finale di UEFA Champions League a Roma. Vincere il trofeo è l'obiettivo dichiarato del Chelsea, specie dopo la dolorosa sconfitta ai rigori contro il Manchester United FC nell'ultima finale. Ma trasformare le sconfitte del passato nei successi del futuro potrebbe essere proprio la chiave della vittoria.

'Determinazione'
"Non penso di essere mai stato così determinato a raggiungere un traguardo come ora in Champions League - ha spiegato Lampard a uefa.com -. Tutti hanno alti e bassi in carriera, ma le circostanze sia calcistiche che personali che hanno accompagnato quella sconfitta e il dispiacere per la società e John Terry sono stati molto frustranti. Vogliamo vincere ancora di più dell'anno scorso. Siamo arrivati vicinissimo alla Champions League, ma quest'anno abbiamo le possibilità di ripeterci e, se raggiungeremo di nuovo la finale, vedrete un Chelsea determinato come non mai".