Il BATE verso l'impresa

FC BATE Borisov-FH Hafnarfjördur 1-1 (and: 3-1)
Il club bielorusso accede per la prima volta al terzo turno preliminare grazie a un prezioso pareggio.

L’FC BATE Borisov ha resistito all’offensiva dell’FH Hafnarfjördur al Gradski Stadium e per la prima volta accede al terzo turno preliminare di UEFA Champions League.

Espulsioni
In vantaggio per 3-1 grazie alla gara giocata in Islanda, i campioni di Bielorussia sembravano avere la situazione sotto controllo fin quando alla mezzora Tryggvi Gudmundsson si è guadagnato un rigore. Ha realizzato lui stesso il penalty, e nel secondo tempo le squadre sono tornate in campo con un uomo in meno per parte a causa di due espulsioni. Il gol del pareggio di Pavel Platonov e un risultato complessivo di 4-2 hanno regalato la qualificazione al BATE.

Potere gemello
Il gol all’ultimo ha fatto festeggiare il pubblico di casa, che però per larga parte dell’incontro ha tenuto il fiato sospeso. Una partita deludente si è ravvivata al 33’ quando Anri Khagush ha atterrato Gudmundsson. Poi Vitali Radzionov e Audjun Helgason sono stati espulsi, e gli islandesi hanno cercato il gol del complessivo 3-3. Invece, i gemelli Dmitri e Pavel Platonov, entrambi subentrati a partita in corso, hanno trovato la combinazione giusta per regalare al BATE il doppio confronto con l’FC Steaua Bucuresti.