UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Dinamo, qualificazione sofferta

I croati si qualificano solo ai supplementari. Passano al secondo turno preliminare di UEFA Champions League anche lo Zeta e il Borisov.

Sei squadre si sono qualificate al secondo turno preliminare della UEFA Champions League. Fra queste l'FC BATE Borisov della Bielorussia, che ha rimontato lo 0-2 subito all'andata dall'APOEL FC di Cipro. Anche l'FK Zeta ha rischiato grosso, ma si è qualificato e nel prossimo turno affronterà il Rangers FC. I croati dell'NK Dinamo Zagreb hanno dovuto soffrire contro gli avversari azeri prima di qualificarsi ai supplementari.

<brFC BATE Borisov-APOEL FC 3-0 dts (and. 0-2)
Il BATE si è guadagnato la qualificazione al secondo turno dove affronterà FH Hafnarfjördur o HB Tórshavn dopo aver recuperato i due gol di svantaggio subiti nella gara di andata. Ha prevalso segnando il 3-0 nei supplementari grazie a Gennadi Bliznyuk. Spinti dal vivace pubblico casalingo, i bielorussi hanno iniziato a crederci al quarto d'ora quando un rasoterra di Igor Stasevich si è insaccato. Gli ospiti erano ancora in vantaggio nel risultato complessivo, ma a 15 minuti dalla fine il nuovo entrato Dmitri Platonov ha raddoppiato e pareggiato i conti segnando su assist di Dmitri Likhtarovich. I padroni di casa, ricaricati, hanno affrontato i supplementari con rinnovata fiducia e sono riusciti a segnare nell'ultimo minuto del primo tempo supplementare quando Bliznyuk ha realizzato sottomisura. </br

NK Dinamo Zagreb-FK Khazar Lenkoran 3-1 dts (and. 1-1)

La Dinamo Zagabria affronterà NK Domžale o KF Tirana nel secondo turno preliminare, ma ha dovuto attendere i supplementari per avere la meglio su un Khazar rimasto in dieci. I gol di Mario Mandžukić (100') e Josip Tadić (116') hanno garantito la qualificazione, ma la squadra croata ha dovuto riprendersi dopo aver commesso lo stesso errore dell'andata: andare sotto di un gol contro gli ospiti azeri. Al 16' il centrocampista brasiliano Junior ha portato in vantaggio il Khazar segnando un gol spettacolare da 35 metri che ha colto completamente di sorpresa il portiere Georg Koch. La squadra di casa ha faticato a trovare il ritmo giusto fino all'11' della ripresa, quando Davor Vugrinec ha insaccato di testa su preciso cross di Mario Mandžukić. Come all'andata, anche stavolta il Khazar è rimasto in dieci quando Edmond N'tiamoah è stato espulso al 79' e da quel momento non è più riuscito a riordinare le idee.

FBK Kaunas-FK Zeta 3-2 (and. 1-3)
Dopo aver segnato un gol in trasferta quando il punteggio era sul 3-0 per lo Zeta nella gara di andata della scorsa settimana, il Kaunas è partito bene segnando ben tre gol nei primi 20 minuti di gara grazie a un atteggiamento offensivo e aggressivo. Il primo è stato firmato al 7' da Ričardas Beniušis, che ha corretto di testa in rete un cross di Nukri Manchkhava. Dieci minuti dopo ha raddoppiato Givi Kvaratskhelia con un tiro angolato dal vertice dell'area. Il terzo gol è arrivato al 20' grazie ad Audrius Ksanavicius, che ha fornito il tocco decisivo dopo un rapido contropiede. La squadra lituana si è però fermata lì e ha anche fallito un calcio di rigore con Pascal Mendy al 41'. Al 33' Slaven Stjepanović ha segnato per gli ospiti montenegrini riportando il computo delle reti in parità, e, sotto un forte temporale, Marko Ćetković ha realizzato il gol decisivo nel minuto finale. Nel prossimo turno lo Zeta affronterà gli scozzesi del Rangers FC.

FC Astana-FC Olimpi Rustavi 3-0 (and. 0-0)

L'Astana è la prima squadra del Kazakistan a qualificarsi al secondo turno preliminare dopo aver superato un Olimpi rimasto in dieci al termine di una eccellente prestazione nella gara di ritorno. Il capitano Aleksandr Kuchma (14') e Arsen Tlekhugov (52') hanno portato sul 2-0 i padroni di casa prima dell'espulsione dell'attaccante ospite Rezo Djikia pochi minuti dopo. Il 3-0 di Murat Suyumagambetov, che ha segnato di testa su cross di Eduard Sergienko al termine della gara, ha garantito ai padroni di casa una sfida con il Rosenborg BK nel prossimo turno.

FC Rànger's-FC Sheriff 0-3 (and. 0-2)
Dopo un primo tempo equilibrato, lo Sheriff ha segnato tre gol nella ripresa che vanno a sommarsi ai due realizzati nella gara di andata. Nel prossimo turno affronterà i turchi del Beşiktaş JK, avversari molto più ostici. Il Rànger ha dovuto fare a meno di Gregorio Rodriguez e Sergio Albanell, espulsi all'andata, ma gli ospiti hanno dimostrato la loro superiorità con una prova convincente nel secondo tempo che ha visto andare a segno Benjamin Balima (68'), Sasa Kajkut (72') e Alexandru Suvorov (84').

FK Sarajevo-Marsaxlokk FC 3-1 (and. 6-0)

I bosniaci si erano praticamente già qualificati la settimana scorsa a Malta, ma il Marsaxlokk nel ritorno è riuscito a limitare i danni, anche se non ha evitato una nuova sconfitta per mano del Sarajevo. I padroni di casa hanno segnato il primo gol solo al 42' del primo tempo quando Mirza Mešić ha insaccato con uno spettacolare calcio di punizione dal limite dell'area. Zdravko Šaraba ha raddoppiato al 61' ma gli ospiti hanno accorciato le distanze con Cleaven Frendo quattro minuti dopo. Almir Turković ha realizzato il 3-1 con un potente tiro al volo al 76' e i bosniaci possono ora affrontare con una certa fiducia la sfida con i belgi del KRC Genk nel prossimo turno.