Ampia vittoria del Sarajevo

Il Sarajevo potrà contare su sei reti di vantaggio nel ritorno del primo turno preliminare di UEFA Champions League, bene anche l'Hafnarfjördur.

L'FK Sarajevo è il protagonista dell'andata del primo turno di qualificazione alla UEFA Champions League di mercoledì. I campioni della Bosnia-Erzegovina hanno segnato sei reti fuori casa contro il Marsaxlokk FC, garantendosi di fatto il passaggio al secondo turno di qualificazione. Passo importante anche quello compiuto dall'FH Hafnarfjördur, autore di quattro reti contro l'HB Tórshavn. Tante le emozioni anche nelle altre partite di ieri, riassunte da uefa.com.

Marsaxlokk FC - FK Sarajevo 0-6
Dopo l'ampia vittoria di Malta il Sarajevo quasi sicuramente affronterà il KRC Genk nel secondo turno di qualificazione. Il risultato è deciso dopo soli 20 minuti, quando due gol di Admir Rašcic e uno di Emir Obuća regalano al Sarajevo un ampio margine di vantaggio. Marko Maksimović va poi in rete al 41' e i campioni maltesi non possono far altro che ringraziare un guasto ai riflettori poco prima dell'intervallo che interrompe la partita. Con le luci nuovamente accese, il Sarajevo riprende il gioco con lo stesso ritmo. Obuća realizza la sua seconda rete al 65', prima che l'autogol di Malcolm Licari ponga fortunatamente fine all'infelice esordio del Marsaxlokk nella competizione.

FC Sheriff - FC Rànger's 2-0
Le reti di Evgheni Gorodetchil e Aleksei Kuchuk mettono lo Sheriff in condizione di guardare con fiducia alla possibile sfida con il Beşiktaş JK, dopo una vittoria sofferta contro un Rànger's (Andorra) in nove uomini. Il portiere Gregorio Rodriguez è il primo a lasciare il campo per fallo di mano fuori dall'aerea di rigore al 15', mentre a fine primo tempo giunge il vantaggio dello Sheriff con Kuchuk. Gorodetchil assicura la vittoria dei moldavi con un tiro dalla distanza all'89', prima dell'espulsione di Teba.

FH Hafnarfjördur - HB Tórshavn 4-1
L'Hafnarfjördur sfrutta il vantaggio del campo con due reti per tempo. Gli islandesi partono bene con la rete di Freyr Bjarnason al 10', per raddoppiare tre minuti dopo con deviazione di Matthías Vilhjálmsson su colpo di testa di Sigurvin Ólafsson. L'autogol di Tommy Nielson al 45' rida' speranza ai giocatori delle Isole Faroe, ma i gol di Ólafsson e Vilhjálmsson dopo l'intervallo sembrano assicurare all'Hafnarfjördur un posto nella sfida del secondo turno di qualificazione contro APOEL FC o FC BATE Borisov.

NK Domžale - KF Tirana 1-0
Un incredibile tiro dalla distanza di Siniša Janković consente agli sloveni di vincere la prima partita mai disputata in UEFA Champions League. Il tiro di Janković da 25 metri allo scadere del primo tempo premia i padroni di casa per il bel gioco fatto vedere nella prima frazione di gioco. Gli ospiti si erano accontentati di giocare in contropiede, facendo ben poco per mettere alla prova Dejan Nemec. Il Domžale continua a spingere dopo l'intervallo, ma il sostituto Slaviša Dvorančič spreca due grandi occasioni e il passaggio al secondo turno di qualificazione (con sfida contro FK Khazar Lenkoran o NK Dinamo Zagreb) è ancora in bilico.

FK Pobeda - FC Levadia Tallinn 0-1
Konstantin Nahk segna a inizio ripresa e regala ai campioni estoni un vantaggio prezioso nella trasferta nell'ERJ Macedonia. La partita è decisa al 52', quando la punizione rasoterra di Nahk da 25 metri penetra un'affollata area di rigore e supera il portiere Darko Tofiloski. Le speranze di recupero dei padroni di casa vengono ulteriormente vanificate con l'espulsione del difensore Nebojša Stojković per fallo volontario su Vitoldas Cepauskas al 74'. Il Levadia potrebbe chiudere il discorso qualificazione e prenotarsi già per la sfida contro l'FK Crvena Zvezda (Stella Rossa Belgrado), ma Vitali Leitan non sfrutta due ottime occasioni avute nel finale.

Derry City FC - FC Pyunik 0-0
I ragazzi di John Robertson non riescono a sfruttare le tante occasioni create contro gli avversari armeni e dovranno giocarsi tutto a Yerevan la prossima settimana. A inizio gara Pat McCourt va vicino al gol, ma l'azione si conclude con un nulla di fatto. Ciaran Martyn spreca la migliore occasione del Derry facendosi parare un debole tiro da Gevord Kasparov dopo l'intervallo, mentre McCourt e Barry Molloy sprecano due buoni occasioni nel finale. Il Pyunik la prossima settimana potrà sfruttare il fattore campo e puntare a conquistare un posto nella sfida contro l'FC Shakhtar Donetsk.

F91 Dudelange - MŠK Žilina 1-2
Lo Žilina recupera il gol di svantaggio del primo tempo e conquista una vittoria meritata in Lussemburgo. I campioni slovacchi dominano nel primo tempo e sia Adam Nemec che Mário Breška sprecano due ottime occasioni. Allo scadere della prima frazione di gioco la squadra di casa passa però in vantaggio. Tomas Hubocan atterra Joris Di Gregorio nell'area di rigore e l'attaccante trasforma il conseguente rigore. Lo Žilina reagisce subito, pareggiando con Robert Jez su rigore già a inizio ripresa e passando in vantaggio con un colpo di testa del sostituto Ivan Lietava al 73'. La vincente di questa sfida se la vedrà nel secondo turno di qualificazione con l'SK Slavia Praha.

Clicca qui per consultare i risultati e i commenti delle partite di andata del primo turno di qualificazione giocate martedì.