Tutto facile per il Liverpool

Liverpool FC - PSV Eindhoven 1-0 (and: 3-0)
I Reds si impongono grazie a Peter Crouch e approdano agevolmente in semifinale.

Il Liverpool FC approda in semifinale di UEFA Champions League per la terza stagione consecutiva, e affronterà nuovamente il Chelsea FC. I Reds si impongono sul PSV Eindhoven anche ad Anfield, grazie ad un gol di Peter Crouch.

Stelle a riposo
Forte dei tre gol di vantaggio ottenuti all’andata, Rafael Benítez decide di tenere in panchina Jamie Carragher e Steven Gerrard. Il PSV di Ronald Koeman, falcidiato dagli infortuni, manda in campo l’esordiente Dirk Marcellis e costruisce la prima occasione della partita con l’attaccante peruviano Jefferson Farfán, che incorna un traversone di capitan Phillip Cocu. Pepe Reina è costretto alla deviazione.

Infortunio per Bellamy
Al 17’ i padroni di casa perdono Craig Bellamy, costretto ad abbandonare il campo per un sospetto infortunio ad un ginocchio. Al suo posto subentra Robbie Fowler. Le prime fasi di gara scivolano via senza particolari emozioni, con i tifosi del Liverpool impegnati a festeggiare in anticipo una qualificazione già abbondantemente ipotecata. Il primo acuto dei Reds arriva al 25’, quando Crouch corregge di prima intenzione un traversone di Jermaine Pennant, impegnando Heurelho Gomes in un difficile intervento.

Pennant in evidenza
Il PSV sembra più preoccupato di contenere che di affondare e la gara fatica a salire di tono. Il Liverpool si accontenta di gestire il possesso della palla e si affida alle invenzioni di un Pennant incontenibile sulla destra. Poco prima dell’intervallo è l’ex di lusso Boudewijn Zenden a sfiorare il vantaggio per i Reds, ma la sua punizione a giro si spegne di un soffio oltre il palo alla sinistra di Gomes.

Salvataggio di Reina
Ad inizio ripresa Farfán mette alla prova i riflessi di Reina con un rasoterra dal limite dell’area, ma l’estremo difensore del Liverpool devia in angolo. Sul fronte opposto è Crouch ad andare alla conclusione da posizione simile, ma la mira è imprecisa.

Crouch a bersaglio
Il sogno di Marcellis di esordire con una prestazione da incorniciare naufraga al 64’, quando il giocatore si vede sventolare sotto il naso il cartellino rosso per un’entrata poco ortodossa su Zenden. L’inferiorità numerica mina la sicurezza del PSV, che qualche istante più tardi capitola. Gomes si supera per evitare il gol in occasione di un errato disimpegno di Carlos Salcido, ma sugli sviluppi dell’azione la palla arriva a Fowler, che serve a Crouch l’assist per il suo sesto centro stagionale in UEFA Champions League.

Aspettando il Chelsea
Crouch e Pennant falliscono il raddoppio, ma gli olandesi non appaiono mai in grado di rientrare in partita. I tifosi festeggiano in attesa della sfida del 1 maggio contro il Chelsea, riedizione della semifinale di ritorno del 2005. Toccherà alla Kop sospingere i Reds verso la loro settima finale nella principale competizione europea per club, in cui non mancheranno emozioni e spettacolo.