Roma senza paura

Nonostante gli ottimii precedenti in trasferta dei francesi, i giallorossi di Spalletti puntano ai quarti.

L’AS Roma si appresta al suo primo confronto negli ottavi contro l’Olympique Lyonnais sperando di far meglio rispetto alle precedenti esperienze nella UEFA Champions League. Da quando perse nella finale della Coppa dei Campioni 1984 contro il Liverpool FC, i migliori risultati con la nuova formula della competizione sono stati ottenuti quando ha raggiunto gli ottavi nel 2001/02 e 2002/03, ma ora ha davanti a sé l’ostacolo rappresentato da un Lione che vanta straordinari precedenti fuori casa.

• La serie di otto gare senza sconfitte della Roma sul terreno dello Stadio Olimpico in competizioni europee non dovrebbe intimorire gli avversari, i quali hanno vinto otto delle ultime 13 trasferte di UEFA Champions League. Inoltre, nelle precedenti tre stagioni i campioni di Francia hanno giocato in trasferta la gara di andata degli ottavi, vincendo contro Real Sociedad de Fútbol 1-0, Werder Bremen 3-0 e, nell’ultima edizione, PSV Eindhoven 1-0.

• La Roma è arrivata fino a questo punto terminando seconda nel Gruppo D. Il gol realizzato da Christian Panucci al 13’ della gara contro il Valencia CF del 5 dicembre ha consentito il successo per 1-0 che ha aperto ai giallorossi le porte degli ottavi. In totale la Roma ha riportato tre vittorie – superando anche l’FC Shakhtar Donetsk 4-0 e l’Olympiacos CFP 1-0 in Grecia -, un pareggio interno contro l’Olympiacos (1-1) e due sconfitte, sul campo del Valencia (1-2) e dello Shakhtar (0-1).

• Nella fase a gironi il Lione ha fatto meglio di ogni altra formazione, collezionando 14 punti e finendo in testa al Gruppo E. Il successo casalingo per 2-0 sul Real Madrid CF è stato la prima di quattro vittorie consecutive - 3-0 in trasferta sia contro FC Steaua Bucuresti che FC Dynamo Kyiv e 1-0 in casa contro la Dynamo. A queste vittorie sono seguiti i pareggi contro il Real Madrid (2-2) e Steaua (1-1). Il gol del pareggio di Alou Diarra contro lo Steaua, il 6 dicembre, ha conservato l’imbattibilità, eguagliata solo dal FC Bayern München.

• La Roma ha riportato due vittorie, due pareggi e una sconfitta contro squadre francesi. Ha sconfitto l’FC Girondins de Bordeaux in casa (5-0) e in trasferta (2-0) nel terzo turno della Coppa UEFA 1990/91, ma nella stagione seguente ha perso con il punteggio complessivo di 1-0 contro l’AS Monaco FC, nei quarti di finale della Coppa delle Coppe. Nella scorsa stagione ha pareggiato in casa per 1-1 contro l’RC Strasbourg nella fase a gruppi della Coppa UEFA.

• In cinque trasferte sul suolo italiano il Lione ha riportato tre vittorie. Nell’unica gara giocata allo Stadio Olimpico ha sconfitto per 2-0 la S.S.Lazio, rivale cittadina della Roma, nel secondo turno della Coppa UEFA 1995/96, con gol di Florian Maurice e Eric Assadourian.

• L’ultima partita disputata in Italia è stata fonte di grande delusione in quanto i gol dei giocatori dell’AC Milan Filippo Inzaghi (88’) e Andriy Shevchenko (90+3) hanno portato ad una sconfitta che ha sancito l’eliminazione nei quarti di finale della UEFA Champions League 2005/06.

• L’allenatore del Lione Gérard Houllier conserva ricordi piacevoli dello Stadio Olimpico. Come allenatore del Liverpool FC ha guidato la sua squadra al successo per 2-0 sulla Roma nel quarto turno della Coppa UEFA, il 15 febbraio 2001, proseguendo poi fino alla conquista del trofeo.

• Sidney Govou è realizzato una doppietta nella vittoria per 3-1 della Francia sull’Italia nelle qualificazioni a UEFA EURO 2008™, giocata a Parigi nello settembre scorso. Piccola rivincita dopo quanto accaduto nella finale della Coppa del Mondo FIFA 2006. Per il Lione in campo c’erano Grégory Coupet, Eric Abidal, Florent Malouda, e Sylvain Wiltord mentre a rappresentare la Roma tra gli azzurri, privi di Francesco Totti, figuravano Simone Perrotta e Daniele De Rossi. La partita di ritorno è in programma il 6 marzo.