Kaká punta su Stam

Il brasiliano spera che un'altra grande prestazione del difensore aiuterà il Milan ad accedere alle semifinali.

di Fernando Duarte

Kaká definisce il compagno di squadra Jaap Stam come uno dei migliori difensori al mondo alla vigilia del ritorno dei quarti di finale della UEFA Champions League contro l'FC Internazionale Milano.

Ruolo cruciale
Stam ha svolto un ruolo cruciale nel 2-0 con cui all'andata l'AC Milan ha sconfitto i nerazzurri, non solo contrastando efficacemente gli attaccanti avversari, ma segnando anche un gol di testa negli sgoccioli del primo tempo.

"Giocatore di gran valore"
Kaká è molto contento di avere il 32enne al suo fianco in squadra e ha dichiarato a uefa.com: "Penso che Jaap Stam sia stato assolutamente formidabile nell'andata. E' semplice: Stam è senza dubbio uno dei migliori difensori al mondo. Dovrebbe essere considerato un giocatore di gran valore da ogni club".

Potenza trascinatrice
"Per l'AC Milan è stato un acquisto fondamentale - ha proseguito il brasiliano -. Diversi infortuni lo hanno tenuto fuori dal campo per troppo tempo in questa stagione, ma ora è tornato e la differenza si sente. E' in grande forma e credo che la scorsa settimana a San Siro tutti abbiano potuto vedere quanto sia bravo".

Ritorno di fiamma dell'Inter
Kaká spera che Stam sarà protagonista di un'altra prestazione straordinaria per i rossoneri, vincitori della Coppa dei Campioni per ben sei volte in passato, dato che il Milan dovrà fare di tutto per difendere il doppio vantaggio maturato all'andata. Il brasiliano sa però che nulla può essere dato per scontato dopo la sconfitta per 4-0 subita ad opera dell'RC Deportivo La Coruña nella scorsa edizione della competizione, proprio ai quarti di finale. Il 22enne è pronto a tutto e teme un ritorno di fiamma dell'Inter.

"Dura lezione"
"L'Inter ha perso solo due incontri in tutta la stagione, il che dimostra di cosa è capace, anche se entrambe le sconfitte sono state per mano nostra. In Champions League non bisogna sottovalutare nessuno, anche in situazioni in cui la partita sembra chiusa. Abbiamo imparato questa dura lezione l'anno scorso".

Nessun timore
"Non possiamo permettere che accada di nuovo - ha aggiunto -. Il fatto che l'incontro di ritorno sarà disputato di fronte a 70.000 tifosi interisti non ci spaventa neanche un po', dato che siamo più che abituati a giocare a San Siro. A questo livello non ci si può permettere di essere spaventati e noi non lo siamo".

Approccio paziente
Sono in molti a credere che i rossoneri non solo elimineranno l'Inter senza problemi, ma che avanzeranno anche fino alla finale di Istanbul, in programma il 25 maggio. Oltre al Milan, l'altra favorita per la finale è il Chelsea FC. Anche se a Kaká non dispiacerebbe certo che le cose andassero così, il brasiliano preferisce pensare ad una cosa per volta.

"Sfida fantastica"
"Molti prevedono una finale Milan-Chelsea, e giocare contro una squadra come il Chelsea in Turchia sarebbe una sfida fantastica e una di quelle partite che si sognano da piccoli - ha ammesso Kaká -. Ma sarebbe arrogante pensarci troppo adesso, quando abbiamo ancora un quarto di finale insidioso da superare".

Prossimo passo
"Dobbiamo prima aspettare e vedere cosa succede - ha aggiunto -. E' entusiasmante avere il titolo della Champions League a portata di mano. Siamo contenti di essere in una posizione tale da poter lottare per la conquista del trofeo, ma non è ancora tempo di festeggiamenti".

In alto