Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Venerdì il verdetto sul PAOK

Il club greco deferito per aver schierato un giocatore squalificato nella gara di Champions contro il Maccabi.

La UEFA ha avviato un’azione disciplinare contro il PAOK FC, colpevole di aver schierato un giocatore squalificato nella partita persa martedì contro il Maccabi Tel-Aviv FC e valida per il terzo turno preliminare di UEFA Champions League.

Due giornate di squalifica 
Il cipriota era entrato in campo al 67’ al posto di Georgios Koutsis, con il Paok in svantaggio per 2-1. Il centrocampista, comunque, doveva finire di scontare una squalifica di due giornate, conseguenza dell’espulsione rimediata in una gara di Coppa UEFA Intertoto, disputata l’8 luglio 2000 tra il suo ex club, Nea Salamis FC, e l’FK Austria Wien.

Venerdì il verdetto
L’organo disciplinare della UEFA deciderà domani in merito alla sanzione da comminare al PAOK. La società greca ha tempo fino alle 16,00 di oggi per presentare una dichiarazione che contenga la propria versione dell’accaduto.

In alto