UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Ai supplementari passa lo Sparta

AC Sparta Praha - Ferencvárosi TC 2-0(dts, And:0-1)
Il gol di Homola premia i campioni cechi, Ferencvárosi sfortunato.

di Ladislav Josef, Toyota Arena

Un gol del difensore Jirí Homola quasi alla fine dei supplementari contro il Ferencvárosi TC permette all’AC Sparta Praha di qualificarsi alla fase a gironi di UEFA Champions League per la settima volta.

Come all’andata
Sconfitti 1-0 in Ungheria due settimane fa, i campioni cechi sono costretti a ribaltare il punteggio. Alla fine i gol di Lukáš Zelenka nel recupero del primo tempo e di Homola, molto criticato all’andata, al 114’ condannano gli ungheresi.

Sparta in difficoltà
Lo Sparta parte bene ma si smarrisce presto e non crea neanche un’occasione nella prima mezz’ora. Il Ferencváros invece, privo del capitano Péter Lipcsei infortunato, ha un’occasione d’oro per ipotecare la qualificazione al 21’.

Vagner sciupone
Robert Vagner, il giocatore ceco a segno contro i connazionali due settimane fa a Budapest, ex SK Slavia Praha, non riesce a trasformare un cross a pochi passi dalla porta.

Sostituzione indovinata
Frantisek Straka, tecnico dello Sparta, non è contento dei suoi e inserisce poco dopo il 30’ il centrocampista offensivo Rastislav Michalík al posto del terzino sinistro Martin Petras. Mossa che si rivela azzeccata. Una punizione di Michalík viene deviata, arriva a Zelenka che fa 1-0.

Tutto per tutto
Straka rafforza ulteriormente l’attacco prima del 60’ con l’inserimento di Petr Vorisek, nel tentativo di risolvere la gara nei tempi regolamentari. Karel Poborský, capitano dello Sparta con 100 presenze in nazionale raggiunte la settimana scorsa, al 77’ decide quasi la gara, ma il suo spettacolare colpo di tacco esce di un soffio.

Homola decisivo
Lo Sparta continua a controllare la partita, ma non riesce a trovare nuovamente la via del gol, e si va ai supplementari. Lajos Szücs, portiere del Ferencváros, deve esibirsi in un grande intervento su tiro da lontano di Marek Cech. Il gol decisivo al 114’. Su angolo di Poborský, interviene di testa il subentrato Miroslav Baranek. Il portiere riesce a respingere ma sulla palla si avventa Homola che segna e qualifica lo Sparta.