UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il Djurgården per la Juve

FBK Kaunas - Djurgårdens IF 0-2 (Andata: 0-0)
Saranno gli svedesi ad affrontare i bianconeri nel terzo turno.

Kestas Gimbutas dallo stadio S. Darius & S. Gireno

Eliminando i campioni di Lituania dell’FBK Kaunas, il Djurgårdens IF si conquista il diritto di affrontare la Juventus FC nel terzo turno di qualificazione della UEFA Champions League.

Mikoliunas fuori
Dopo lo 0-0 dell’andata, il tecnico del Kaunas Šenderis Giršovicius aveva sottolineato come fosse importante per la sua squadra non subire gol nei primi minuti della sfida interna. I suoi piani però sono stati in parte compromessi già prima del fischio d’inizio, quando ha perso il centrocampista Saulius Mikoliunas per un’intossicazione alimentare.

Hysén di testa
Veniamo alla partita. Il Djurgården parte bene, e già al 2’ si rende pericoloso con un colpo di testa di Tobias Hysén. Presto però i padroni di casa cominciano a far vedere promettenti azioni di contropiede, con gli esterni Tadas Papeckys e Andrius Gedgaudas in evidenza.

Kaunas sfortunato
Al 18’ il Kaunas ha ragione di imprecare alla sfortuna: Ricardas Beniušis imbecca ottimamente Marius Bezykornovas, ma il suo tiro dal centro dell’area è parato da Matias Concha. Tre minuti dopo lo stesso portiere ospite respingeva un colpo di testa in tuffo di Papeckys da due passi.

Svedesi in vantaggio
I lituani sembrano controllare la partita, ma al 24’ Andreas Johansson si libera del diretto marcatore, raccoglie un buon suggerimento e lascia partire un potente tiro che supera Eduardas Kurskis. Per il Djurgården è un gol importantissimo, che risolleva il morale e ispira la solida difesa e i ficcanti contropiede messi in mostra nel resto della partita.

Il centrocampo in pugno
Nella ripresa Giršovicius inserisce due attaccanti, ma le sostituzioni non sortiscono gli effetti sperati. Gli ospiti dominano il centrocampo e portano attacchi sempre più pericolosi alla porta di Kurskis.

Occasioni per Barson
Sulla fascia destra brilla in particolare Abgar Barson, che al 50’ impegna da lontano il portiere lituano e cinque minuti dopo colpisce la traversa. In mezzo c’è anche un salvataggio sulla linea di Darius Sanajevas.

Arriva il raddoppio
Barson trova finalmente il bersaglio al 68’, con un tiro potente e preciso dal limite dell’area che trova l’angolo sul primo palo. Il Kaunas cerca almeno di accorciare le distanze ma non riesce mai a impensierire la difesa ospite.

'Un ottimo lavoro'
Così Kjell Jonevret, allenatore del Djurgården, nel dopopartita: "Sono contento. Eravamo sicuri di poter segnare e ce l’abbiamo fatta. La difesa e il portiere hanno fatto un ottimo lavoro".