Neftchi: ci pensa Guliyev

FK Neftchi-NK Široki Brijeg 1-0 (and. 1-2) I campioni azeri approdano al secondo turno preliminare di Champions League.

Erkin Ibragimov, stadio Ismet Gayibov

Grazie all’unico gol di Emin Guliyev, gli azeri dell’FK Neftchi passano al secondo turno preliminare di UEFA Champions League. Con il risultato finale di 1-0 contro l’NK Široki Brijeg, la squadra passa per il maggior numero di gol realizzati in trasferta e si prepara ad affrontare il PFC CSKA.

Subito l’iniziativa
Dopo aver perso 2-1 all’andata, la formazione di Kazbek Tuaev prende subito l’iniziativa e imposta la manovra con i centrocampisti Mahmud Gurbanov e Vidadi Rzayev. Mentre quest’ultimo si dimostra fonte inesauribile per gli attaccanti del Neftchi, Gurban Gurbanov si fa parare una bella conclusione. Con la squadra sempre più lanciata in avanti, Zaur Tagizade manda di testa a rete, ma ancora una volta trova la fiera opposizione del portiere avversario.

Aumenta il ritmo
Gli ospiti iniziano il secondo tempo con molto più carattere, ma devono in ogni caso contrastare l’aumento di ritmo del Neftchi. In pochi minuti, Gurban Gurbanov sfiora la rete e Guliyev colpisce una traversa di testa.

Il vantaggio
In odor di vittoria, Tuaev inserisce i centrocampisti Elshan Gambarov e Rashad Sadygov. Grazie alla maggior spinta, arriva finalmente il gol con un colpo di testa di Guliyev all’incrocio. Al Neftchi non resta che amministrare il meritato vantaggio e diventare la seconda squadra azera a qualificarsi per il secondo turno. Prima di loro ci era riuscito solo l’FK Shamkir nel 2000.

“Meglio tardi che mai”
"Avremmo potuto segnarne almeno altri tre - ha dichiarato Tuaev - ma meglio tardi che mai. Dobbiamo ancora migliorare alcuni aspetti, ma in generale sono soddisfatto delle prestazioni della squadra".

In alto