UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Liverpool - Real Madrid: precedenti e statistiche

Per la terza stagione consecutiva, il Liverpool ospita una squadra spagnola ad Anfield e deve ribaltare una sconfitta, quella per 3-1 contro il Real Madrid all'andata.

Mohamed Salah e Luka Modrić durante la gara di andata
Mohamed Salah e Luka Modrić durante la gara di andata Getty Images

Per la terza stagione consecutiva, il Liverpool ospita una squadra spagnola ad Anfield e deve ribaltare una sconfitta, quella per 3-1 contro il Real Madrid all'andata.

• Il Madrid, che ha battuto il Liverpool anche in finale di UEFA Champions League 2018 (ultimo confronto prima di quest'anno), ha dominato la gara di andata in casa. Dopo i gol di Vinícius Júnior (27') e Marco Asensio (36') nel primo tempo, Mohamed Salah ha accorciato al 6' della ripresa, ma Vinícius Júnior ha ripristinato il doppio vantaggio al 65'.

• I due club, che in totale hanno vinto 19 Coppe dei Campioni, sono arrivati primi nel girone e hanno superato agevolmente gli ottavi: il Madrid ha eliminato l'Atalanta, mentre il Liverpool ha battuto il Lipsia. In UEFA Champions League 2019/20, il Liverpool era uscito contro un'altra spagnola, l'Atlético de Madrid, e il Real Madrid contro un'altra inglese, il Manchester City.

• La vincente affronterà Porto o Chelsea in semifinale.

Highlights: Real Madrid - Liverpool 3-1
Highlights: Real Madrid - Liverpool 3-1

Precedenti

• Le squadre si sono affrontate due volte in finale di Coppa dei Campioni: il Liverpool ha vinto quella del 1981 a Parigi (primo confronto assoluto), mentre il Madrid si è aggiudicato quella del 2018 a Kiev conquistando il suo 13º titolo (il terzo consecutivo).

• L'ultima sfida prima di questa edizione era stata quella allo stadio NSC Olimpiyski di Kiev del 26 maggio 2018. Il Real è diventato il primo club a vincere tre Coppe dei Campioni consecutive per due volte grazie a un 3-1 contro il Liverpool di Jürgen Klopp. Dopo il gol di Karim Benzema al 51', Sadio Mané ha firmato il momentaneo pareggio, ma il subentrato Gareth Bale ha segnato due gol (64', 83') – di cui uno con una spettacolare sforbiciata – e ha riportato la coppa a Madrid.

• La gara di andata di quest'anno è stata il settimo confronto tra le due squadre, sempre in Coppa dei Campioni. Il Real Madrid conta attualmente quattro vittorie (10 gol segnati) contro le tre del Liverpool (otto gol).

• Le squadre si sono affrontate anche nella fase a gironi 2014/15. Il Madrid ha vinto all'andata fuori casa per 3-0 con due gol di Benzema, che ha segnato anche nel ritorno di due settimane dopo vinto 1-0.

• Il Liverpool ha eliminato il Madrid con un 5-0 complessivo agli ottavi del 2008/09. I Reds, allenati da Rafael Benítez, hanno vinto 1-0 all'andata in Spagna con gol di Yossi Benayoun a 8' dal termine, mentre al ritorno si sono imposti 4-0 e hanno inflitto al Real la sua sconfitta più pesante di sempre in UEFA Champions League. In gol Steven Gerrard (28' rig., 47'), Fernando Torres (16') e Andrea Dossena (88').

• Il Liverpool di Bob Paisley ha battuto il Madrid di Vujadin Boškov per 1-0 in finale di Coppa dei Campioni 1981 a Parigi, con gol decisivo di Alan Kennedy a 1' dalla fine.

Statistiche

Liverpool

• Il Liverpool ha superato i quarti di Coppa dei Campioni 11 volte su 15:
2018/19 Porto V 6-1 (2-0 c, 4-1 t)
2017/18 Manchester City V 5-1 (3-0 c, 2-1 t)
2008/09 Chelsea S 5-7 (1-3 c, 4-4 t)
2007/08 Arsenal V 5-3 (1-1 t, 4-2 c)
2006/07 PSV Eindhoven V 4-0 (3-0 t, 1-0 c)
2004/05 Juventus V 2-1 (2-1 c, 0-0 t)
2001/02 Bayer Leverkusen S 3-4 (1-0 c, 2-4 t)
1984/85 Austria Wien V 5-2 (1-1 t, 4-1 c)
1983/84 Benfica V 5-1 (1-0 c, 4-1 t)
1982/83 Widzew Łódź S 3-4 (0-2 t, 3-2 c)
1981/82 CSKA Sofia S 1-2 (1-0 c, 0-2 t)
1980/81 CSKA Sofia V 6-1 (5-1 c, 1-0 t)
1977/78 Benfica V 6-2 (2-1 t, 4-1 c)
1976/77 St-Étienne V 3-2 (0-1 t, 3-1 c)
1964/65 Köln V 2-2, al lancio della monetina (0-0 t, 0-0 c, 2-2 n)

• I Reds hanno vinto le prime tre partite di questa edizione senza subire gol, battendo l'Ajax (1-0) e l'Atalanta (5-0) in trasferta e il Midtjylland (2-0) in casa. La sconfitta per 2-0 alla quarta giornata contro la squadra italiana è stata la loro prima ad Anfield dall'ottobre 2014. I Reds si sono qualificati come primi grazie alla vittoria per 1-0 contro l'Ajax alla quinta giornata, prima di chiudere il girone con un 1-1 in trasferta col Midtjylland.

• L'undici di Klopp ha vinto 2-0 entrambe le gare degli ottavi contro il Leipzig, disputate alla Puskás Aréna di Budapest.

• Il Liverpool ha vinto 15 delle ultime 24 gare europee (P3 S6).

• I Reds sono alla 13esima partecipazione in UEFA Champions League e all'ottava qualificazione ai quarti di finale.

• Il Liverpool ha vinto il suo 19esimo campionato nel 2019/20, il primo dal 1990.

• La squadra di Klopp era arrivata prima del proprio girone (Gruppo E) anche nel 2019/20: dopo la sconfitta per 2-0 alla prima giornata in casa del Napoli, gli inglesi hanno cambiato marcia e si sono qualificati con 13 punti, uno in più dei partenopei, grazie al 2-0 alla sesta giornata in casa del Salzsburg.

• Il Liverpool ha vinto la sua sesta Coppa dei Campioni nel 2018/19, ma la stagione successiva la difesa del titolo si è fermata agli ottavi quando l'Atlético ha vinto 1-0 in Spagna e, dopo i supplementari, 3-2 ad Anfield. Quest'ultimo risultato ha interrotto la striscia di 25 partite europee senza sconfitte in casa (V18 P7), sequenza iniziata dopo la sconfitta per 3-0 col Real Madrid il 22 ottobre 2014; questa è stata anche la prima sconfitta tra andata e ritorno in 12 sfide a eliminazione diretta in competizioni UEFA.

• Con le sconfitte contro l'Atlético nella passata stagione e l'Atalanta in questa, il Liverpool ha perso due delle ultime quattro sfide ad Anfield (V2).

• L'eliminazione della passata stagione per mano dell'Atlético è stata la prima sconfitta tra andata e ritorno in UEFA Champions League dal 7-5 complessivo col Chelsea nei quarti 2008/09.

• La sconfitta complessiva contro l'Atlético ha messo fine all'en plein del Liverpool contro le squadre spagnole nelle sfide eliminazione diretta di Coppa dei Campioni: i Reds avevano infatti vinto le quattro precedenti. Il bilancio complessivo nelle doppie sfide contro le formazioni di Liga è V9 S3; considerando anche le finali in gara unica è V11 S5.

• Il Liverpool ha vinto solo due delle ultime 13 gare contro squadre spagnole (P2 S9). In questa striscia si contano anche due sconfitte con Klopp in panchina: 3-1 in finale di UEFA Europa League 2016 contro il Siviglia e 3-1 contro il Real Madrid in finale di UEFA Champions League 2018.

• I Reds hanno vinto solo sei partite su 19 contro le squadre spagnole ad Anfield (P7 S6), ma quattro delle ultime sette (P1 S2).

• Nelle competizioni UEFA, il Liverpool ha passato il turno 14 volte su 29 dopo aver perso all'andata, ma la scorsa stagione è stato eliminato dall'Atlético. Quando ha perso 3-1 all'andata è uscito due volte su due: contro l'Anderlecht in Supercoppa UEFA 1978 (2-1 c) e il Celta Vigo al terzo turno di Coppa UEFA 1998/99 (0-1 c).

• Il bilancio del Liverpool ai rigori nelle competizioni UEFA è V4 S1:
4-2 contro Roma, finale di Coppa dei Campioni 1983/84
3-2 contro AC Milan, finale di UEFA Champions League 2004/05
4-1 contro Chelsea, semifinali di UEFA Champions League 2006/07
4-5 contro Beşiktaş, sedicesimi di UEFA Europa League 2014/15
5-4 contro Chelsea, Supercoppa UEFA 2019

Guarda gli highlights di Vinícius Júnior e la sua reazione a caldo
Guarda gli highlights di Vinícius Júnior e la sua reazione a caldo

Real Madrid

• Il Real Madrid è ai quarti di Coppa dei Campioni per la 36ª volta, più di qualsiasi altra squadra. Il suo bilancio è V29 S6:
2017/18 Juventus V 4-3 (3-0 t, 1-3 c)
2016/17 Bayern München V 6-3 (2-1 t, 4-2 c)
2015/16 Wolfsburg V 3-2 (0-2 t, 3-0 c)
2014/15 Atlético de Madrid V 1-0 (0-0 t, 1-0 c)
2013/14 Borussia Dortmund V 3-2 (3-0 c, 0-2 t)
2012/13 Galatasaray V 5-3 (3-0 c, 2-3 t)
2011/12 APOEL V 8-2 (3-0 t, 5-2 c)
2010/11 Tottenham V 5-0 (4-0 c, 1-0 t)
2003/04 Monaco S 5-5, ai gol in trasferta (4-2 c, 1-3 t)
2002/03 Manchester United V 6-5 (3-1 c, 3-4 t)
2001/02 Bayern München V 3-2 (1-2 t, 2-0 c)
2000/01 Galatasaray V 5-3 (2-3 t, 3-0 c)
1999/00 Manchester United V 3-2 (0-0 c, 3-2 t)
1998/99 Dynamo Kyiv S 1-3 (1-1 c, 0-2 t)
1997/98 Bayer Leverkusen V 4-1 (1-1 t, 3-0 c)
1995/96 Juventus S 1-2 (1-0 c, 0-2 t)
1990/91 Spartak Moskva S 1-3 (0-0 t, 1-3 c)
1988/89 PSV Eindhoven V 3-2 (1-1 t, 2-1 c)
1987/88 Bayern München V 4-3 (2-3 t, 2-0 c)
1986/87 Crvena zvezda V 4-4 ai gol in trasferta (2-4 t, 2-0 c)
1980/81 Spartak Moskva V 2-0 (0-0 t, 2-0 c)
1979/80 Celtic V 3-2 (0-2 t, 3-0 c)
1975/76 Borussia Mönchengladbach V 3-3 ai gol in trasferta (2-2 t, 1-1 c)
1972/73 Dynamo Kyiv V 3-0 (0-0 t, 3-0 c)
1967/68 Sparta Praha V 4-2 (3-0 c, 1-2 t)
1966/67 Internazionale Milano S 0-3 (0-1 t, 0-2 c)
1965/66 Anderlecht V 4-3 (0-1 t, 4-2 c)
1964/65 Benfica S 3-6 (1-5 t, 2-1 c)
1963/64 AC Milan V 4-3 (4-1 c, 0-2 t)
1961/62 Juventus V 3-1 replay (1-0 t, 0-1 c)
1959/60 Nice V 6-3 (2-3 t, 4-0 c)
1958/59 Wiener Sport-Club V 7-1 (0-0 t, 7-1 c)
1957/58 Sevilla V 10-2 (8-0 c, 2-2 t)
1956/57 Nice V 6-2 (3-0 c, 3-2 t)
1955/56 Partizan V 4-3 (4-0 c, 0-3 t)

• Il Madrid nella fase a gironi ha raccolto sei punti su dieci contro l'Inter (3-2 c, 2-0 t). Gli spagnoli avevano conquistato appena un punto nelle prime due partite del Gruppo B, perdendo 3-2 in casa contro lo Shakhtar Donetsk prima di pareggiare in rimonta 2-2 in casa del Borussia Mönchengladbach alla seconda giornata grazie ai gol sul finale di Karim Benzema (87') e Casemiro (90'+3'). Alla vittoria contro l'Inter è seguita una sconfitta per 2-0 in casa dello Shakhtar, ma all'ultima giornata le Merengues hanno battuto con lo stesso risultato il Mönchengladbach, qualificandosi come primi del girone.

• Il Madrid ha chiuso al primo posto per la seconda volta nelle ultime cinque edizioni ma per la 17esima volta complessiva, secondo solo dietro al Barcellona con 21 qualificazioni da capolista.

• Agli ottavi di questa edizione, la squadra di Zidane ha battuto l'Atalanta fuori casa (1-0) e in casa (3-1). Mancava dai quarti dal 2017/18, quando ha poi battuto il Liverpool in finale.

• Il Madrid ha vinto sei delle ultime sette partite di UEFA Champions League (S1), tra cui le ultime quattro, ma nelle sei precedenti aveva centrato un solo successo (P2 S3). In totale ha perso sette delle ultime 20 gare nella competizione (V10 P3).

• La squadra spagnola ha vinto 18 delle ultime 30 trasferte europee, con sette sconfitte.

• Campione di Spagna per la 34ª volta nel 2019/20 (record), il Real Madrid è alla 25ª partecipazione in UEFA Champions League (record che condivide col Barcellona) e ha sempre superato la fase a gironi (altro primato nella competizione).

• Le merengues partecipano alla Coppa dei Campioni per la 51ª volta, più di qualsiasi altra squadra.

• Nel 2019/20, l'undici di Zinédine Zidane si è classificato secondo nel Gruppo A dietro ai futuri finalisti del Paris Saint-Germain, chiudendo il girone con 11 punti (cinque in meno dei francesi). Agli ottavi, però, è uscito contro il Manchester City in virtù di una doppia sconfitta per 2-1.

• Dopo aver raggiunto almeno le semifinali per otto stagioni consecutive dal 2010/11 al 2017/18, il Madrid era uscito agli ottavi delle ultime due edizioni. Nel 2018/19 si era arreso all'Ajax.

• Il Real Madrid partecipa ai quarti di UEFA Champions League per la 17ª volta. Per la prima volta nel XXI secolo, è l'unica rappresentante spagnola a questo turno.

• Andando in gol alla seconda giornata, Benzema ha eguagliato il record di Lionel Messi e Cristiano Ronaldo, a segno in 16 edizioni consecutive di UEFA Champions League.

• Il bilancio del Madrid nelle sfide a eliminazione diretta contro squadre inglesi è Q8 E5; aveva centrato tre qualificazioni consecutive prima di essere eliminato dal Manchester City l'anno scorso.

• Le merengues hanno perso le ultime due trasferte in Inghilterra, contro il City la scorsa stagione e il Tottenham nella fase a gironi 2017/18 (1-3). Quella contro gli Spurs è stata la prima sconfitta contro una squadra inglese dopo il 4-0 subito a Liverpool nel 2009 e ha interrotto una striscia di cinque risultati utili in Inghilterra (V3 P2). Il bilancio complessivo del Real in territorio inglese è V6 P4 S7.

• Quando ha vinto in casa all'andata, il Madrid ha superato il turno 47 volte su 60, l'ultima delle quali contro il Paris Saint-Germain agli ottavi del 2017/18 (3-1 c, 2-1 t). Era la decima volta che vinceva 3-1 in casa all'andata, per il sesto passaggio del turno.

• Il bilancio del Madrid ai rigori nelle competizioni UEFA è V2 S2:
5-6 contro Crvena zvezda, quarti di Coppa delle Coppe 1974/75
3-1 contro Juventus, secondo turno di Coppa dei Campioni 1986/87
1-3 contro Bayern München, semifinali di UEFA Champions League 2011/12
5-3 contro Atlético de Madrid, finale di UEFA Champions League 2015/16

Liverpool - Real Madrid negli anni
Liverpool - Real Madrid negli anni

Collegamenti e curiosità

• Fabinho è andato in prestito al Madrid nel 2012/13 e ha collezionato una sola presenza in prima squadra, per poi passare al Monaco.

• Klopp ha affrontato il Madrid quattro volte nel 2012/13, quando allenava il Borussia Dortmund. Dopo una vittoria per 2-1 in Germania e un 2-2 in Spagna nella fase a gironi, le squadre si sono ritrovate in semifinale: il Dortmund ha vinto 4-1 in casa (con quattro gol di Robert Lewandowski) e ha perso 2-0 al Bernabéu, passando il turno. Al ritorno sono andati in gol Benzema e Sergio Ramos.

• La stagione successiva, il Madrid ha eliminato il Dortmund di Klopp ai quarti vincendo 3-0 al Bernabéu (con un gol di Isco) e perdendo 2-0 al ritorno.

• Hanno giocato in Inghilterra:
Luka Modrić (Tottenham 2008–12)
Eden Hazard (Chelsea 2012–19)
Thibaut Courtois (Chelsea 2014–18)

• Modrić ha affrontato il Liverpool otto volte con il Tottenham (V5 P1 S2) e ha segnato su rigore nel 2-0 ad Anfield a maggio 2011.

• Hanno giocato insieme:
Toni Kroos e Thiago Alcántara (Bayern München 2013/14)
Thibaut Courtois, Eden Hazard e Mohamed Salah (Chelsea 2014)

• Compagni di nazionale:
Casemiro, Rodrygo, Vinícius Júnior, Éder Militão e Alisson, Fabinho, Roberto Firmino (Brasile)
Dani Carvajal, Sergio Ramos, Marco Asensio, Lucas Vázquez, Isco, Álvaro Odriozola, Nacho e Thiago Alcántara (Spagna)
Thibaut Courtois, Eden Hazard e Divock Origi (Belgio)