Poker Iličić, Atalanta tra le migliori otto d’Europa

Uno scatenato Josip Iličić segna quattro gol in casa del Valencia e l’Atalanta stacca il biglietto per i quarti di finale.

lIličić segna il secondo rigore della partita
lIličić segna il secondo rigore della partita Getty Images
VALENCIA - ATALANTA: MINUTO PER MINUTO

La sfacciata debuttante Atalanta, trascinata dal magico sinistro di Josip Iličić, si impone per 4-3 in casa del Valencia e stacca il biglietto per i quarti di finale di UEFA Champions League. Il sogno orobico continua

Ospiti arroccati i difesa per difendere il 4-1 dell’andata? Ma neanche per idea. Non è proprio un atteggiamento nelle corde della squadra di Gasperini. Josip Iličić sfonda a destra, salta avversari come birilli, frena e rientra su Mouctar Diakhaby, che lo stende. Lo stesso Iličić si presenta sul dischetto e insacca con un tiro centrale e rasoterra. Non sono passati neanche tre minuti e l’Atalanta è subito in vantaggio.

Valencia stordito dal pesante jab incassato subito dopo il gong. Ma dopo la conclusione da fuori di Rodrigo ben respinta da Marco Sportiello, al 21' arriva il pari. Marten De Roon perde palla a centrocampo sulla pressione di Rodrigo, filtrante per l'inserimento in area di Kévin Gameiro: Palomino non è efficace nell'anticipo in scivolata e l'attaccante del Valencia insacca.

Equilibrata la sfida con il Valencia che prova a spingere e l’Atalanta sempre pericolosa quando riparte innescando lo scatenato Iličić. Diakhaby va ancora in difficoltà contro lo sloveno e con un goffo fallo di mano causa il rigore che porta al nuovo vantaggio orobico. Sempre dal dischetto, sempre Iličić, Cillessen ancora spiazzato.

Nel secondo tempo l’Atalanta va subito vicina al tris ma il gran tiro da fuori di Remo Freuler manda il pallone a stamparsi sulla traversa. E sul ribaltamento di fronte il Valencia pareggia. Ancora con Gameiro che incorna alla perfezione il cross da destra di Ferrán Torres.

Ora l’Atalanta sbanda un po’ in difesa e il Valencia va addirittura in vantaggio. Parejo premia l'inserimento centrale tra le linee di Ferrán Torres, che ha il tempo per osservare l'uscita di Sportiello e per batterlo con un preciso pallonetto.

Ilicic, però, non ci sta. Il sinistro dello sloveno è tanto potente quanto delicato. Cillessen viene trafitto prima con una sassata all’angolino basso e poi con un tiro a giro che pesca l’incrocio dei pali lontano. Nei quarti di finale di Champions League di questa stagione ci sarà anche una coraggiosa Dea. La bellissima Atalanta di Gasperini.

Migliore in campo: Josip Iličić (Atalanta)

Ginés Meléndez, osservatore tecnico UEFA: "Ha dato un grande contributo, è stato determinante procurandosi il primo calcio di rigore. E' stato straordinario sul terzo gol. E' stato molto pericoloso nel corso del primo tempo sui calci piazzati".

 Dopo ogni gara della fase a eliminazione diretta di UEFA Champions League, la UEFA consegna il premio ufficiale Man of the Match per dare un riconoscimento ai migliori giocatori del torneo.

Highlights: Atalanta 4-1 Valencia
Highlights: Atalanta 4-1 Valencia

Commenti

Gasperini, allenatore Atalanta

Dopo un inizio difficile di questa competizione abbiamo preso un po' le misure. Arriviamo da quattro vittorie di fila. Questa è una competizione che aiuta a crescere e migliorare. Lo abbiamo visto anche stasera che ci sono ampi margini per noi. Siamo molto felici di quello che abbiamo rappresentato per un territorio che soffre così tanto.

Formazioni

Valencia: Cillessen; Wass, Coquelin, Diakhaby, Gaya; Torres, Parejo; Kondogbia, Carlos Soler; Gameiro, Rodrigo
Atalanta: Sportiello; Djimsiti, Caldara, Palomino; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Pasalic; Ilicic, Gomez

In alto