Finale 2019: Estadio Metropolitano

La finale di Madrid si giocherà sabato 1° giugno alle 21:00CET

©AFP

I dettagli della partita

  • Finale: 21:00CET, sabato 1° giugno
  • Si giocherà all'Estadio Metropolitano di Madrid

Madrid è...
• La capitale della Spagna e la quarta città più visitata d'Europa.
• La sesta città più grande all'interno della UEFA, con una popolazione di circa tre milioni di abitanti.
• Chiamata nel Medioevo 'Magerit' – che in arabo significa 'luogo abbondante di acqua'.
• Città natale di Plácido Domingo, Julio ed Enrique Iglesias, Fernando Verdasco, Penélope Cruz e Raúl González.
• Gemellata tra le tante città con Abu Dhabi, Melbourne, New York, Rabat e Tripoli.
• Seconda città a ospitare la quinta finale di Coppa dei Campioni dopo Londra; il Santiago Bernabéu ha ospitato le finali del 1957, 1969, 1980 e 2010.

Dove si trova
Attraversata dal fiume Manzanarre, al centro della Spagna, Madrid è la città più grande della penisola iberica. Madrid dista circa 3.000 km dalla città di Kiev che nella passata stagione ha ospitato la finale e circa 2750 km dalla città che ospiterà quella del 2020, ovvero Istanbul.

Arrivare e muoversi a Madrid
Il trafficato aeroporto Madrid–Barajas non dista molto dall'Estadio Metropolitano. La città è anche servita da un eccellente servizio ferroviario ad alta velocità e ha buoni collegamenti stradali con Francia e Portogallo. Importate snodo pendolare, ha anche una rete di trasporto locale ben sviluppata, con un'estesa rete metropolitana e un servizio di autobus capillare che permettono di spostarsi rapidamente e velocemente senza auto.

Estadio Metropolitano

L'Estadio Metropolitano è l'impianto di casa dell'Atlético Madrid
L'Estadio Metropolitano è l'impianto di casa dell'Atlético Madrid©Getty Images

Estadio Metropolitano
• L'impianto, ristrutturato recentemente, ha sostituito il Vicente Calderón come stadio di casa dei tre volte vincitori dell'UEFA Europa League dell'Atlético Madrid.
• Prende il nome dall'originale Estadio Metropolitano – casa dell'Atlético fino al 1966.
• Ha aperto al pubblico il 16 settembre 2017, quando l'Atlético ha affrontato il Málaga in Liga; Antoine Griezmann ha segnato il primo gol nel nuovo impianto di casa in una vittoria per 1-0.
• Situato sull'Avenida Luis Aragonés (chiamata così in onore dell'allenatore spagnolo che ha vinto UEFA EURO 2008), ha una capienza di circa 68.000 posti.
• Costruito pensando anche all'impatto ambientale, l'illuminazione a LED e i pannelli solari dello stadio riducono il consumo energetico, mentre l'acqua piovana riciclata irriga il campo.
• Situato nella zona nord-est di Madrid, è facilmente raggiungibile con la linea 7 della metropolitana (fermata: Estadio Metropolitano).

Cosa vedere

Cosa vedere
Cultura: il Paseo del Arte (Viale dell'Arte) collega tre dei più importanti musei del mondo: il Prado, il Thyssen-Bornemisza e il Reina Sofia; vale una visita anche il Planetarium e il Museo della Scienza.
Atmosfera: Puerta del Sol e la centrale Plaza Mayor offrono un assaggio di quella che è stata la grandezza storica di Madrid, insieme all'imponente Palazzo Reale – che si trova accanto Campo del Moro e i Giardini di Sabatini.
Aria aperta: Madrid ha tanti spazi verdi, col centrale parco El Retiro che integra alla perfezione natura e palazzi spettacolari. Madrid Río, sulle rive del Manzanarre, è bello da visitare con i bambini, mentre lo zoo cittadino si trova nella spaziosa Casa de Campo.

Una gita fuori porta

A circa 40 km da Madrid si trova Aranjuez, luogo dove la famiglia reale spagnola trascorre in genere la primavera. Lì si trova un Palazzo Reale, un centro storico molto caratteristico e dei magnifici giardini. Chi vuole combattere contro i mulini a vento può fare un salto ad Alcala de Henares, città natale dell'autore del Don Chisciotte, Miguel de Cervantes; l'ex casa dell'autore è oggi un museo. Il Monastero Reale di San Lorenzo de El Escorial è un altro palazzo imponente e si trova a un'ora di treno dalla capitale.

In alto