UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

UEFA EURO 2028 nel Regno Unito e nella Repubblica d'Irlanda: cosa sappiamo

Il Comitato Esecutivo UEFA ha nominato le federazioni nazionali di Inghilterra, Irlanda del Nord, Repubblica d'Irlanda, Scozia e Galles per ospitare UEFA EURO 2028.

UEFA via Getty Images

UEFA EURO 2028 si svolgerà nel Regno Unito e nella Repubblica d'Irlanda dopo che la candidatura congiunta di Inghilterra, Irlanda del Nord, Repubblica d'Irlanda, Scozia e Galles è stata accettata dal Comitato Esecutivo UEFA.

Per la quinta volta un EURO si svolgerà in più nazioni, dopo i tornei di successo in Belgio e Paesi Bassi (2000), Austria e Svizzera (2008), Polonia e Ucraina (2012) e, più recentemente, EURO 2020, che si è svolto in 11 nazioni diverse nell'estate del 2021.

Il comunicato congiunto di Regno Unito e Irlanda per EURO 2028:

“Questo è un giorno fondamentale per lo sport del Regno Unito e dell'Irlanda. Siamo felici di essere stati scelti per ospitare UEFA EURO 2028. Il torneo sarà una festa del calcio e non vediamo l'ora di accogliere l'Europa e il resto del mondo nelle nostre città ospitanti".

"Il nostro obiettivo è fare crescere ulteriormente il calcio, aumentarne la partecipazione e renderlo sempre più inclusivo e vario. Promettiamo di organizzare un torneo innovativo e sostenibile che sia anche il più accessibile di sempre dove ci saranno ben 3 milioni di biglietti disponibili (nuovo record) per i tifosi. UEFA EURO 2028 nel Regno Unito e Irlanda contribuirà anche a promuovere un impatto sociale positivo, aiutando le comunità a prosperare creando eredità economiche e sociali".

Di seguito analizziamo alcuni dettagli chiave della candidatura che lascerà un impatto duraturo dopo il fischio finale.

Gli stadi: dove si giocheranno le partite di EURO 2028?

Dieci stadi ospiteranno le partite di EURO 2028, uno ciascuno in Irlanda del Nord, Repubblica d'Irlanda, Scozia e Galles, e sei in Inghilterra. Con una capienza media di 58.000 posti a sedere, saranno messi in vendita tre milioni di biglietti per il torneo, consentendo a un numero di tifosi mai visto prima di partecipare a una fase finale di UEFA EURO.

Londra: Wembley Stadium
Cardiff: National Stadium of Wales
Londra: Tottenham Hotspur Stadium
Manchester: City of Manchester Stadium
Liverpool: Everton Stadium (new stadium)
Newcastle: St James' Park
Birmingham: Villa Park (to be renovated)
Glasgow: Hampden Park
Dublino: Dublin Arena
Belfast: Casement Park (to be renovated)

Vision: che eredità lascerà EURO 2028 al calcio e alla società?

EURO 2028 si avvarrà dell'esperienza maturata negli ultimi anni con l'organizzazione di EURO 2020, Women's EURO 2022 e altri grandi eventi sportivi che hanno coinvolto le cinque federazioni ospitanti. Nella visione condivisa "Football for all. Football for good. Football for the future", le cinque federazioni nazionali ospitanti lavoreranno insieme per aumentare la partecipazione, l'impegno e i ricavi, lasciando un'eredità che darà un enorme impulso al calcio e durerà ben oltre il 2028.

Attraverso il pilastro Football for all, le federazioni puntano a un calcio che sia più diversificato e inclusivo con strutture nuove e migliorate, con un aumento del numero di arbitri e allenatori e maggiori opportunità di accesso al gioco per i giocatori di calcio base, in particolare per quelli con disabilità.

Football for good si concentrerà sulla realizzazione di benefici tangibili a lungo termine per la società, ispirando club e comunità calcistiche a diventare sempre più sostenibili e fiorenti. Durante il torneo, un piano di spostamenti compatto e connesso garantirà che l'80% dei tifosi possa assistere alle partite con i mezzi pubblici, con un programma di partite progettato per ridurre le emissioni.

Football for the future si concentra sui benefici economici che, con il sostegno del governo, contribuiranno a generare 3 miliardi di euro nelle dieci città ospitanti e oltre, creando iniziative di istruzione, formazione e sostenibilità.