Regions' Cup, il messaggio di Tagliavento

L'arbitro italiano ha fatto il suo esordio UEFA in occasione della Coppa delle Regioni del 2009 in Bulgaria. "Concentratevi, siate professionali, ma allo stesso divertitevi", il consiglio ai direttori di gara del 2013.

Paolo Tagliavento parla con UEFA.com
©Getty Images

Ormai affermato direttore di gara in UEFA Champions League, Paolo Tagliavento ha fatto il suo esordio UEFA proprio in occasione della Coppa delle Regioni del 2009 in Bulgaria e sa bene che gli arbitri impegnati in Veneto avranno molto da aspettarsi in vista del torneo.
 
La Coppa delle Regioni UEFA 2009 ha segnato il suo esordio nelle fasi finali di un torneo UEFA. Si ricorda molto di quell’esperienza?
 
Paolo Tagliavento: Non la dimenticherò mai. Ero diventato arbitro internazionale da pochi mesi e partecipare al torneo fu molto importante per me. Mi confrontai con altri colleghi, alcuni con punti di vista diametralmente opposti, ma sempre seguendo le linee guida UEFA. Fu un periodo di grandi progressi per me.
 
Fu  scelto per dirigere la finale. Che cosa provò?
 
Tagliavento: Quando mi dissero che avrei arbitrato la finale ero molto felice, ma allo stesso tempo sono rimasto attento e concentrato. Prima di una partita fa sempre piacere sapere di essere stato designato, ma poi subentra subito una fase di intensa concentrazione. Se le cose vanno bene, ci si gode la partita dopo, quando è tutto finito.
 
Quattro partite in otto giorni rappresentano una sollecitazione intensa. Come ci si comporta in casi del genere?
 
Tagliavento: E’ molto importante prepararsi al meglio prima del torneo, ma una volta lì bisogna saper recuperare le energie al meglio. Se il clima sarà come in Bulgaria, cioè molto caldo, sarà fondamentale bere molto e farlo nei momenti giusti. Bisogna imparare a conoscere il proprio corpo e a recuperare al meglio dopo ogni gara, sia fisicamente che mentalmente.
 
Quale consiglio darebbe agli arbitri delle fasi finali 2013?
 
Tagliavento: Concentratevi e fate del vostro meglio, perché sarà un’esperienza importante. Cercate di ridurre al minimo gli errori, restate concentrati e siate professionali, ma allo stesso tempo cercate di divertirvi.

In alto