Passo falso del Tuzla, addio finale

Tuzla Canton AMA - Basse-Normandie AMA 0-2
I già eliminati francesi estromettono dalla finale la formazione della Bosnia-Erzegovina.

Passo falso del Tuzla, addio finale
Passo falso del Tuzla, addio finale ©UEFA.com

Il Tuzla Canton AMA viene sconfitto dal già eliminato Basse-Normandie AMA e fallisce pertanto l’accesso alla finale della Coppa delle Regioni UEFA.

Tuzla battuto
La formazione della Bosnia-Erzegovina guidava la classifica del Gruppo A prima del fischio d’inizio e sarebbe approdata in finale con un pareggio. La sfida, tuttavia, si è risolta a favore del Basse-Normandie, che grazie alle reti di Jean-François Mayeur e Marc Geslin ha colto i suoi primi punti nel torneo e ha permesso ai padroni di casa bulgari del South-East Region AMA, protagonisti di uno 0-0 contro i nordirlandesi dell’Eastern Region AMA, di sopravanzare il Tuzla in classifica. Il club della Bosnia-Erzegovina, giunto a pari punti con il South-East Region AMA, si è dunque dovuto accontentare del terzo posto finale a parimerito, in virtù della classifica avulsa, seguito ad una lunghezza di distanza dal Basse-Normandie.

Vantaggio iniziale
I francesi spingono fin dalle fasi iniziali di gara. Jonathan Tendron e Mayeur tengono in costante apprensione la retroguardia del Tuzla, trafitta una sola volta durante le fasi finali, e al 18’ trovano la rete: Tendron salta il suo avversario e serve in area Mayeur, la cui conclusione non lascia scampo a Emir Muratović, estremo difensore del Tuzla.

Pressione continua
Il Basse-Normandie sfiora il raddoppio pochi istanti più tardi, ma la spettacolare rovesciata di Tendron su invito di Mayeur viene neutralizzata in qualche modo da Muratović. Il Tuzla prova a reagire, ma non è giornata, mentre sul fronte opposto Tendron continua ad imperversare sulla fascia sinistra. Al 38’ l’attaccante transalpino salta il suo marcatore, irrompe in area e serve Mayeur, la cui conclusione termina fuori bersaglio. Nelle fasi finali del primo tempo Tendron sfiora nuiovamente il raddoppio sugli sviluppi di un’altra entusiasmante discesa, ma la sua conclusione si stampa sul palo.

Raddoppio nel finale
Nella ripresa gli equilibri non cambiano e dopo appena 2’ Tendron costringe nuovamente Muratović al salvataggio. Il Tuzla spreca l’occasione per il pareggio a 20’ dalla fine, quando Admir Cehajić spreca da distanza ravvicinata, e a 4’ dal fischio finale i transalpini raddoppiano: servizio di David Lefevre per Geslen, che non sbaglia.