Il Dolnoslaski va in finale

Dolnoslaski AMA - Aveiro AMA 1-1
I polacchi ottengono il punto di cui avevano bisogno per approdare in finale come vincitori del Gruppo B.

Il Dolnoslaski va in finale
Il Dolnoslaski va in finale ©Sportsfile

I polacchi del Dolnoslaski AMA si sono guadagnati la finale di Coppa delle Regioni UEFA pareggiando contro i portoghesi dell’Aveiro AMA.

Punto prezioso
Al Dolnoslaski bastava un punto per chiudere in testa al Gruppo B. Passati in vantaggio in avvio di gara con Arkadiusz Piech, i polacchi vengono raggiunti da José Bastos, ma l’Aveiro non riesce a ribaltare completamente le sorti dell’incontro e deve accontentarsi del terzo posto finale nella competizione. A contendere il successo finale al Dosnoslaki saranno i padroni di casa bulgari del South-East Region AMA.

Avvio scoppiettante
La formazione polacca trova il gol pochi istanti dopo il fischio d’inizio: l’attaccante Łukasz Ochmański prolunga di testa un pallone a centrocampo e Piech è abile nel controllarlo e nel trafiggere Luis Santos, portiere dell’Aveiro, con grande freddezza. I lusitani provano a replicare immediatamente, ma Samer Batista corregge di poco fuori bersaglio un calcio di punizione di Luis Rodrigue. Al 16’ Ochmański lascia il campo per infortunio e al suo posto subentra Szymon Jaskulowski.

Cambi in corsa per l’Aveiro
Fabio Silva costringe Krzysztof Czerniak, estremo difensore polacco, a una difficile deviazione, ma pochi istanti più tardi è l’Aveiro a tremare: Mariusz Sadowski elude la trappola del fuorigioco e si avvia verso la porta concludendo però di poco a lato. Il tecnico portoghese José Sá opta per una doppia sostituzione già nel primo tempo e getta nella mischia Jonathan Ribeiro e Xavier Santos, autore delle due reti nella vittoriosa sfida di venerdì contro l’Ivan Odessa AMA. Subito dopo l’intervallo Sá manda in campo anche Nelson Rato.

Zalewski squalificato
In avvio di ripresa Jaskulowski si trova a tu per tu con Luis Santos, che tuttavia si rivela insuperabile. Pochi istanti più tardi il portiere dei lusitani è costretto a ripetersi, deviando una pregevole conclusione di Czerniak. Nonostante il momento di difficoltà, l’Aveiro trova il pareggio a metà ripresa con Bastos, che dalla destra scarica una potente conclusione nell’angolino opposto. Il Dolnoslaski accusa il colpo e rischia di capitolare, ma Czerniak è abile nel deviare un bel tiro di Batista. Alla fine i polacchi portano a casa il sospirato pareggio, anche se in finale dovranno rinunciare a Dariusz Zalewski, ammonito per perdita di tempo nelle fasi finali di partita e perciò squalificato.