UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il derby è della Juve, la Signora riparte

I Bianconeri battono 3-0 il Torino e aumentano provvisoriamente a cinque punti il vantaggio sul Napoli: Pirlo sbaglia un rigore dopo l'espulsione di Glik, ma nella ripresa arrivano la doppietta di Marchisio e il guizzo di Giovinco.

Il derby è della Juve, la Signora riparte
Il derby è della Juve, la Signora riparte ©AFP/Getty Images

I postumi della sconfitta contro l’AC Milan non lasciano strascichi sulla Juventus. Nell’anticipo della quindicesima giornata, la squadra di Antonio Conte vince nettamente la stracittadina contro il Torino FC e consolida il primato in classifica, portando provvisoriamente a cinque i punti di vantaggio sull’SSC Napoli. Il primo derby della Mole dal marzo 2009 finisce 3-0 per i campioni d’Italia, a segno con due giocatori – Claudio Marchisio e Sebastian Giovinco – cresciuti nel vivaio bianconero.

Nel primo tempo l’occasione migliore è per i Granata, ma Riccardo Meggiorini manca della giusta lucidità sotto misura. La partita cambia al 36’, quando l’arbitro mostra il rosso diretto a Kamil Glik per un intervento durissimo su Emanuele Giaccherini. Prima dell’intervallo Migjen Basha tocca il pallone con la mano in area per fermare lo scatenato Paul Pogba, in precedenza vicino al gol in due occasioni: il direttore di gara indica senza indugi il calcio di rigore, ma Andrea Pirlo “grazia” Jean-François Gillet e calcia alto sopra la traversa.

Pogba sciupa un’altra occasione a inizio ripresa, mancando il bersaglio con un colpo di testa sotto misura, ma al 57’ la Juventus passa: sul cross di Sebastian Giovinco da destra, l’inserimento di Marchisio è da manuale e il suo colpo di testa in tuffo non lascia scampo a Gillet. La gara è in discesa per i bianconeri, che dopo dieci minuti raddoppiano con lo stesso Giovinco, con un perfetto diagonale.

Il terzo gol arriva a sei minuti dalla fine, ancora per merito di Marchisio, che sfrutta a dovere l’assist di petto di Mirko Vučinić. Per i campioni d’Italia è una serata da incorniciare, il Torino di Giampiero Ventura vuole voltare in fretta pagina.