Inghilterra e Italia si giocano il terzo posto

L'Inghilterra cerca di tenere distante l'Italia dal terzo posto nel ranking UEFA per club, mentre la Spagna ha allungato ulteriormente il proprio vantaggio.

La vittoria della Juventus in casa del Manchester City ha aiutato l'Italia ad avvicinarsi ulteriormente all'Inghilterra nel ranking UEFA
La vittoria della Juventus in casa del Manchester City ha aiutato l'Italia ad avvicinarsi ulteriormente all'Inghilterra nel ranking UEFA ©AFP/Getty Images

Dopo essere stata superata dalla Germania nella classifica dei coefficienti delle federazioni UEFA per club, l'Inghilterra farà il possibile per tenere distante l'Italia e mantenere il prezioso terzo posto che consente alla federazione di qualificare quattro squadre in UEFA Champions League nel 2017/18. Dopo la prima giornata della fase a gironi, la Spagna ha allungato ulteriormente il proprio vantaggio nei confronti delle dirette inseguitrici.

L'ultima classifica dei coefficienti UEFA dei club per federazione

Al termine della passata stagione, l'Inghilterra era al secondo posto dietro la Spagna e davanti alla Germania nella classifica calcolata sui risultati dei club della federazione nell'arco degli ultimi cinque anni. In virtù della loro posizione in classifica, sia Spagna che Inghilterra e Germania hanno portati quattro squadre nella più importante competizione europea per club. La stagione 2010/11, che era stata particolarmente positiva per l'Inghilterra e negativa per l'Italia, sta adesso uscendo dal computo del ranking. Ciò significa che l'Italia nella stagione 2015/16 è a soli tre punti dall'Inghilterra che a sua volta è stata superata in classifica dalla Germania.

Prima della fase a gironi, la Premier League aveva sfruttato la vittoria del Manchester United negli spareggi e la contemporanea sconfitta della Lazio, per portare alla fase a gironi di UEFA Champions League quattro squadre, a differenza delle due provenienti dalla Serie A. In virtù di questi risultati, l'Inghilterra aveva così guadagnato quattro punti in più per ogni squadra qualificata alla fase a gironi. Il numero di punti che ogni federazione può guadagnare è lo stesso nelle fasi a gironi di UEFA Champions League e UEFA Europa League, il che significa che la classifica per federazioni dipende in maniera significativa dai risultati ottenuti in entrambe le competizioni.

Pertanto al termine della prima giornata di UEFA Champions League e UEFA Europea League l'Inghilterra ha 65.659 punti, a differenza dei 61.605 dell'Italia. Il gap tra le due nazioni adesso è davvero minimo, e le sconfitte delle tre squadre inglesi alla prima giornata hanno dato nuova linfa vitale all'Italia che adesso non vede più come un miraggio il terzo posto dopo un esilio lungo sei stagioni.

Il Real Madrid aiuta la Spagna a mantenere il primato in classifica
Il Real Madrid aiuta la Spagna a mantenere il primato in classifica©Getty Images

Spagna e Germania hanno entrambe qualificato sette squadre su sette alle fasi a groni - la Liga ha qualificato cinque squadre, un record, in UEFA Champions League. In virtù dei loro risultati, queste nazioni hanno incrementato la distanza dal terzo posto. La Spagna inoltre ha 19 punti di vantaggio sulla Germania, e ha la concreta possibilità di diventare la prima nazione a toccare quota 100 al termine della stagione, avendo terminato il 2014/15 a 99.999. Attualmente la Liga è a 86.427 punti, e se dovesse ripetere i risultati delle ultime stagioni, potrebbe tranquillamente superare i 100 punti.

Scorrendo più in basso la classifica, il salto in avanti più consistente nella passata stagione è stato quello del Liechtenstein, che dal 46esimo posto è arrivato al 38esimo, e attualmente è al 32esimo. Il Liechtenstein non ha un proprio campionato, per cui qualsiasi cosa accadrà, la federazione potrà inviare solo la vincente della Coppa nazionale alle qualificazioni di UEFA Europa League. L'unica rappresentante nel 2015/16, l'FC Vaduz, ha superato i primi due turni, facendo guadagnare cinque punti.

A TITOLO CONOSCITIVO: la lista di accesso che verrà utilizzata per stabilire i posti della stagione 2016/17, è basata sulla classifica dei coefficienti nazionali per club alla fine della stagione 2014/15 (che a sua volta si basa sulle stagioni 2010/11, 2011/12, 2012/13, 2013/14 e 2014/15).

Le teste di serie per le competizioni UEFA delle nazionali, sono decise dalla classifica coefficienti UEFA per nazionali: l'ultima classifica provvisoria è stata rilasciata il 9 settembre e sarà usata per le teste di serie del sorteggio dei Campionati Europei UEFA.

In alto