Il sito ufficiale del calcio europeo

La capitale si tinge di Lazio

Pubblicato: Venerdì, 7 gennaio 2005, 0.59CET
Serie A: I biancocelesti tornano alla vittoria nel derby capitolino dopo quattro anni.

Approfondimenti UEFA.com

Il presidente UEFA incontra gli studenti a Oxford
  • Il presidente UEFA incontra gli studenti a Oxford
  • Se ne va un gigante del calcio
  • La UEFA piange Lennart Johansson
  • Fase finale UEFA Nations League: la Squadra del Torneo
  • La Squadra della Settimana di Europa League
  • Le grandi rimonte in UEFA Champions League
  • La Squadra della settimana di Europa League
  • Buffon, Ronaldo, Ibra & co.: i cavalieri che non fecero l'impresa
  • La Squadra della Settimana di Europa League
  • La squadra della settimana di UEFA Europa League
1 di 10
Pubblicato: Venerdì, 7 gennaio 2005, 0.59CET

La capitale si tinge di Lazio

Serie A: I biancocelesti tornano alla vittoria nel derby capitolino dopo quattro anni.

di Paolo Corradini

La S.S. Lazio del nuovo tecnico Giuseppe Papadopulo batte meritatamente l'AS Roma aggiudicandosi una vibrante edizione del derby romano. I gol biancocelesti portano le firme dello straripante Paolo Di Canio, Cesar e Tommaso Rocchi. Momentaneo pareggio giallorosso di Antonio Cassano. Il successo odierno permette alla Lazio di allontanarsi dalla zona calda della classifica.

Formazioni confermate
Nessuna novità nei ventidue partenti. Emergenza difensiva in casa biancoceleste con Papadopulo costretto ad utilizzare Giuliano Giannichedda come centrale, al fianco di Leonardo Jose' Talamonti, ed Emanuele Filippini sulla corsia di sinistra. In attacco Di Canio fa coppia con Tommaso Rocchi. Tridente offensivo per il tecnico giallorosso Luigi Del Neri con il brasiliano Mancini al posto dello squalificato Vincenzo Montella a coadiuvare Francesco Totti e Cassano.

Partenza sprint
Prima emozione al primo minuto. Lungo lancio dalle retrovie di Cesar per Rocchi con il portiere giallorosso Ivan Pelizzoli che perde momentaneamente il controllo della sfera dopo uno scontro con il compagno di squadra Trainos Dellas. La Roma fatica a entrare in partire e al quarto d'ora un sinistro insidioso dal limite di Cesar impegna nuovamente l'estremo difensore romanista.

Di Canio gol
La Lazio interpreta la prima parte di gara nel migliore dei modi e al 29' passa. Invenzione di Fabio Liverani che da metà campo verticalizza stupendamente per Di Canio abile ad infilarsi tra due difensori avversari e a battere Pelizzoli con un fantastico destro al volo. La Roma accusa il colpo e si limita reagire con un paio di conclusioni dalla distanza di Totti ampiamente fuori misura.

Roma trasformata
Del Neri corre ai ripari nell’intervallo inserendo un attaccante, Daniele Corvia, al posto di un difensore, Matteo Ferrari. La Roma entra in campo rigenerata. Sin dalla prime battute, quando un colpo di testa di Leandro Damian Cufré viene respinto di corpo da Massimo Oddo, la squadra di Del Neri appare più organizzata, concreta e meglio disposta in campo.

Cassano firma il pari
A causa di un infortunio muscolare il faro del centrocampo giallorosso Simone Perrotta è costretto a lasciare il posto ad Alberto Aquilani. Ma la Roma continua ad attaccare e Cufré non trova la porta da ottima posizione. È il preludio del gol del pareggio che si materializza al 69’ quando Cassano, in torsione, indirizza di testa alle spalle di Angelo Peruzzi un preciso cross dalla destra di Panucci.

Diagonale vincente
Passano solo 5 minuti e la Lazio si riporta in vantaggio con uno splendido sinistro in diagonale di Cesar che trafigge l’incolpevole Pelizzoli. Cambia ancora l’inerzia della partita e i biancocelesti hanno anche l’occasione per chiudere definitivamente l’incontro ma Rocchi conclude sul fondo dopo aver saltato anche il portiere.

Rocchi cala il tris
A cinque minuti dal termine, un'altra invenzione di Liverani libera lo scatenato Rocchi. L'attaccante laziale supera Pelizzoli con un delizioso pallonetto e insacca di testa, a porta vuota, il gol che vale il 3-1 finale e una storica e meritata vittoria nel derby capitolino che in casa biancoceleste mancava dal lontano aprile 2000.

Ultimo aggiornamento: 06/01/05 23.35CET

Risultati

Classifiche

Informazioni collegate

Federazioni affiliate
Profili squadre

http://it.uefa.com/memberassociations/news/newsid=271916.html#la+capitale+tinge+lazio