L'Atalanta raggiunge la Lazio in finale

La squadra di Gasperini conferma il suo grande momento, batte la Fiorentina in rimonta e il 15 maggio all'Olimpico contenderà la Coppa Italia ai Biancocelesti: l’ex Iličić e il Papu Gómez domano i Viola, avanti con Muriel.

©Getty Images

Atalanta-Fiorentina 2-1 (Iličić 14' su rig., Gómez 69'; Muriel 3')
L’Atalanta batte in rimonta la Fiorentina e torna in finale di Coppa Italia a 23 anni di distanza dall’ultima volta. All’Atleti Azzurri d’Italia la squadra di Gian Piero Gasperini conferma il suo grande momento e supera 2-1 i Viola di Vincenzo Montella, avanti dopo appena tre minuti con Luis Muriel: un rigore dell’ex Josip Iličić e il gol di Alejandro Gómez completano l’opera dopo il 3-3 del Franchi. Il 15 maggio all’Olimpico la Dea contenderà il trofeo alla Lazio.

Gli ospiti colpiscono i padroni di casa a freddo. Sono trascorsi appena tre minuti quando Muriel si inserisce sul filtrante di Federico Chiesa e a tu per tu con Pierluigi Gollini lo supera con un rasoterra di sinistro. La Fiorentina sembra padrona del campo, Chiesa e il francese Jordan Veretout vanno vicinissimi al raddoppio.

Ma al 14’ l’Atalanta pareggia. Un contatto in area tra Federico Ceccherini e Gómez è punito dall’arbitro con il rigore: dal dischetto, l’ex Iličić non sbaglia anche se Alban Lafont intuisce la traiettoria dello sloveno. Ancora il Papu e Robin Gosens si rendono pericolosi, ma il primo tempo si chiude con il risultato in equilibrio.

Nella ripresa Gollini si supera su Marco Benassi, mentre Lafont respinge il tentativo di Gómez. Va vicino al Duván Zapata, poi al 69’ arriva il guizzo del Papu, che con un destro dal limite trova il vantaggio complice una clamorosa indecisione di Lafont. La Fiorentina di Montella ci prova, ma non può evitare sconfitta ed eliminazione. I bergamaschi sono in finale, per la quarta volta nella loro storia.

In alto