Il sito ufficiale del calcio europeo

Harakiri Inter, il Sassuolo gela San Siro

Pubblicato: sabato, 12 maggio 2018, 23.52CET
I Nerazzurri perdono in casa contro la squadra di Iachini e non sono più artefici del loro destino nella corsa alla UEFA Champions League: Politano e Berardi segnano un gol per tempo, inutile la rete di Rafinha. Vince il Benevento.
di Marco Ghighi
Harakiri Inter, il Sassuolo gela San Siro
Samir Handanovič (Internazionale) ©AFP/Getty Images

Approfondimenti UEFA.com

Orgoglio europeo nella Coppa del Mondo - Aleksander Čeferin
  • Orgoglio europeo nella Coppa del Mondo - Aleksander Čeferin
  • UEFA Direct festeggia i 60 anni di EURO
  • Il presidente UEFA visita la Lettonia
  • Riesame sul caso Paris Saint-Germain
  • Chi è il nuovo tecnico del Chelsea Maurizio Sarri?
  • Le grandi rimonte in UEFA Champions League
  • Ibra & co.: i cavalieri che non fecero l'impresa
  • Le 'finali anticipate' agli ottavi di Champions League
  • Rigori: drammi, emozioni e storie epiche
  • Ottavi di finale, sfide storiche
1 di 10
Pubblicato: sabato, 12 maggio 2018, 23.52CET

Harakiri Inter, il Sassuolo gela San Siro

I Nerazzurri perdono in casa contro la squadra di Iachini e non sono più artefici del loro destino nella corsa alla UEFA Champions League: Politano e Berardi segnano un gol per tempo, inutile la rete di Rafinha. Vince il Benevento.

INTER-SASSUOLO 1-2 (Rafinha 80'; Politano 25', Berardi 72')
L'Inter perde la seconda partita consecutiva in casa e non è più artefice del suo destino nella corsa alla qualificazione in UEFA Champions League. A San Siro, i Nerazzurri cadono 2-1 contro il Sassuolo e, in caso di successo della Lazio domenica a Crotone, non potrebbero più arrivare tra le prime quattro.

Al Meazza i Neroverdi di Giuseppe Iachini passano in vantaggio con un'astuta punizione di Matteo Politano, che fa passare il pallone sotto la barriera con una punizione rasoterra e firma il decimo gol in Serie A. Mauro Icardi pareggia ma la sua rete viene annullata dal VAR, nella ripresa gli ospiti raddoppiano con un gran tiro di Domenico Berardi, che non dà scampo a Samir Handanović.

La squadra di Luciano Spalletti riesce a tornare in partita con Rafinha, al secondo gol consecutivo, ma non può evitare la sconfitta casalinga. Che assicura alla Roma la matematica qualificazione alla prossima UEFA Champions League.

BENEVENTO-GENOA 1-0 (Cheick Diabaté 87')
Il Benevento, ultimo in classifica e da tempo retrocesso, si toglie lo sfizio di battere il Genoa allo Stadio Ciro Vigorito. E' un gol di Cheick Diabaté - l'ottavo in campionato del maliano - a tre minuti dalla fine a decidere la sfida.

Ultimo aggiornamento: 13/05/18 0.08CET

Informazioni collegate

Federazioni nazionali
Profili squadre

https://it.uefa.com/memberassociations/news/newsid=2558846.html#harakiri+inter+sassuolo+gela+san+siro