Il sito ufficiale del calcio europeo

Atalanta in UEFA Europa League, la Fiorentina spera

Pubblicato: sabato, 13 maggio 2017, 18.58CET
La squadra di Gasperini è raggiunta sull'1-1 dal Milan - a tre minuti dalla fine Deulofeu risponde a Conti - ma conquista comunque la matematica certezza di finire almeno sesta. I Viola superano 3-2 la Lazio nell'altro anticipo.
Atalanta in UEFA Europa League, la Fiorentina spera
Andrea Conti (Atalanta) ©Getty Images

Approfondimenti UEFA.com

Your Move: una mascotte con una differenza per UEFA EURO 2020
  • Your Move: una mascotte con una differenza per UEFA EURO 2020
  • Accordo esclusivo con Nike per il Calcio Femminile UEFA
  • Relazione Annuale UEFA per il 2017/18 - ora online
  • Camera Investigativa apre indagine sul Manchester City
  • UEFA Academy: l'impegno della UEFA verso l'apprendimento
  • Zidane torna a Madrid: i super allenatori in Champions League
  • La Squadra della settimana di Europa League
  • Le grandi rimonte in UEFA Champions League
  • La Squadra della Settimana di Europa League
  • Ottavi di finale, sfide storiche
1 di 10
Pubblicato: sabato, 13 maggio 2017, 18.58CET

Atalanta in UEFA Europa League, la Fiorentina spera

La squadra di Gasperini è raggiunta sull'1-1 dal Milan - a tre minuti dalla fine Deulofeu risponde a Conti - ma conquista comunque la matematica certezza di finire almeno sesta. I Viola superano 3-2 la Lazio nell'altro anticipo.

Fiorentina-Lazio 3-2 (Babacar 67’, Kalinić 73’, aut. Lombardi 76’; Keita 55’, Murgia 81’)
La Fiorentina riesce a battere la Lazio e riduce il gap in classifica dal Milan. All’Artemio Franchi, nel primo anticipo della terzultima giornata di Serie A, i Viola di Paulo Sousa hanno la meglio 3-2 contro i Biancocelesti, schierati in formazione ‘sperimentale’ vista la matematica certezza della qualificazione alla UEFA Europa League e la finale di Coppa Italia di mercoledì contro la Juventus.

Luis Alberto impegna Tatarusanu in avvio, mentre Thomas Strakosha è attento su un bolide dalla distanza di Federico Bernardeschi. La squadra di Simone Inzaghi passa in vantaggio dopo dieci minuti della ripresa. Keita Baldé Diao riceve dallo spagnolo Luis Alberto e con un diagonale di destro fa 1-0. Per il senegalese cresciuto nella cantera del Barcellona è il gol numero 15 in campionato.

Paulo Sousa decide un triplo cambio - dentro Carlos Sánchez, Cristian Tello e Nikola Kalinić - e la Fiorentina pareggia di testa con Khouma Babacar, su cross di Matías Vecino. Per l’attaccante è il decimo gol in campionato. L’inerzia della gara cambia, Kalinić insacca con un tap-in dopo un tiro di Tello respinto male da Strakhosa e firma il quindicesimo gol in campionato. Tre minuti e arriva addirittura l’autorete di Cristiano Lombardi dopo il palo dell’attaccante croato.

La Lazio torna in partita con Alessandro Murgia ma resta in dieci, perché Marco Parolo si fa male a cambi ultimati. La Fiorentina continua a sognare l’Europa, ma ora dovrà andare a Napoli senza Borja Valero.

Atalanta-Milan 1-1 (Conti 44’; Deoulofeu 87')
L’Atalanta colleziona il quinto pareggio nelle ultime sei partite ma conquista comunque l’aritmetica e storica qualificazione alla UEFA Europa League. All’Atleti Azzurri d’Italia, la squadra di Gian Piero Gasperini - fresco di rinnovo di contratto - è raggiunta sull’1-1 dal Milan ma sorride lo stesso: all’ottavo gol in campionato di Andrea Conti, risponde a tre minuti dalla fine Gerard Deulofeu.

I padroni di casa ci provano nel primo tempo con un colpo di testa dell’ex Bryan Cristante, che non inquadra lo specchio della porta difesa da Gianluigi Donnarumma, che poi para sul destro da fuori del “Papu” Alejandro Gómez. A un minuto dall’intervallo l’Atalanta passa. Il portiere Rossonero non trattiene su Leonardo Spinazzola, lanciato da Remo Freuler, e sul tap-in fa centro Conti.

Nella ripresa il croato Mario Pašalić non arriva sul cross di Deulofeu, con Mattia De Sciglio che poi calcia a lato. Donnarumma si salva ancora su Cristante, Gianluca Lapadula calcia poi a lato. Vincenzo Montella getta nella mischia Carlos Bacca, poi è ancora l’estremo difensore del Diavolo a salvarsi su Franck Kessié. Lapadula ci prova ancora ma trova pronto Etrit Berisha, ma a tre minuti dalla fine il Milan pareggia.

Deulofeu supera Spinazzola e, complice la deviazione di Andrea Masiello, insacca l’1-1. Per l’Atalanta va comunque bene, la squadra di Gasperini è sicura quanto meno del sesto posto, per ottenere il quinto servirà un punto nelle ultime due partite. I ragazzi di Montella lottano con Fiorentina e Inter per la sesta posizione.

Ultimo aggiornamento: 13/05/17 22.48CET

Informazioni collegate

Federazioni nazionali
Profili squadre

https://it.uefa.com/memberassociations/news/newsid=2469486.html#atalanta+uefa+europa+league+fiorentina+spera