La Fiorentina allontana l'Inter dell'Europa

Al Franchi, al termine di una partita rocambolesca, i Viola di Paulo Sousa superano 5-4 i Nerazzurri, che ora hanno un solo punto di vantaggio: decidono le doppiette di Vecino e Babacar. L'Atalanta batte il Bologna ed è quarta.

©Getty Images

Atalanta-Bologna 3-2 (Conti 3’, Freuler 14’, Caldara 75’; Destro 16’, Di Francesco 61’)
Dopo due pareggi consecutivi, l’Atalanta torna a vincere e scavalca per il momento la Lazio al quarto posto. All’Atleti Azzurri d’Italia, nel primo anticipo della 33ª giornata, la squadra di Gian Piero Gasperini ha la meglio 3-2 sul Bologna.

Gli orobici partono alla grande e dopo meno di un quarto d’ora sono avanti di due gol. Sblocca il difensore Andrea Conti dopo tre minuti, al sesto gol in campionato, raddoppia Remo Freuler. La squadra di Roberto Donadoni, ex idolo di Bergamo, torna in partita con Mattia Destro, poi pareggia nella ripresa con Federico Di Francesco. Ma a un quarto d’ora dalla fine è il guizzo di Mattia Caldara a far esplodere il pubblico di casa.

Fiorentina-Inter 5-4 (Vecino 23’, 64', Astori 63', Babacar 70', 79'; Perišić 28’, Icardi 34’, 88', 90'+1')
L’Inter cade sul campo della Fiorentina, colleziona la quinta partita di fila senza vincere e vede ridotto a un solo punto il vantaggio sui Viola: al Franchi la squadra di Paulo Sousa vince 5-4, trascinata dalle doppiette di Matías Vecino e Khouma Babacar.

I padroni di sbloccano il risultato con Vecino, bravo a girare alle spalle di Samir Handanovič il cross di Hrvoje Milić, ma l’Inter rimonta prima con il guizzo di Ivan Perišić, servito alla grande da Antonio Candreva, poi con Mauro Icardi. La Fiorentina potrebbe pareggiare a inizio ripresa, quando l’arbitro concede il rigore per una trattenuta di Danilo D’Ambrosio su Babacar: dal dischetto Federico Bernardeschi prova il cucchiaio, ma Handanovič intuisce e respinge.

I Viola trovano comunque il pareggio con un preciso colpo di testa di Davide Astori sul corner di Borja Valero, dopo un minuto è ancora Vecino - con un preciso rasoterra di destro - a perfezionare la rimonta. La doppietta di Babacar, che vola a quota 9 reti nella classifica marcatori, sembra mettere i tre punti in cassaforte, anche se i Nerazzurri hanno un sussulto con la doppietta finale di Icardi, che arriva a 24 reti in campionato. Ma a far festa, al Franchi, è il popolo Viola.

 

In alto