Dybala la mente, Higuaín il braccio: la Juve a +9

I campioni d'Italia battono 2-0 il Chievo e aumentano il vantaggio in classifica sulla Roma, impegnata domenica: il "Pipita" realizza una doppietta, strepitosa prestazione dell'argentino ex Palermo. Gli altri due anticipi finiscono 1-1.

Gonzalo Higuaín (Juventus) ha realizzato una doppietta nell'anticipo contro il Chievo
Gonzalo Higuaín (Juventus) ha realizzato una doppietta nell'anticipo contro il Chievo ©Getty Images

Empoli-Pescara 1-1 (El Kaddouri 9’; Caprari 31’)
Il Pescara conquista il secondo pareggio consecutivo e nega all’Empoli la possibilità di compiere un bel passo in avanti per la salvezza. Al Castellani succede tutto nel primo tempo. I toscani sbloccano il risultato dopo nove minuti con Omar El Kaddouri, centrocampista belga al secondo gol in campionato, ma i Delfini di Zdeněk Zeman rispondono alle mezzora con Gianluca Caprari, all’ottavo centro in questa edizione della Serie A. L’Empoli sale a 23 punti, il Pescara a 14.

Atalanta-Sassuolo 1-1 (Cristante 73'; Pellegrini 36')
L’Atalanta non riesce a ottenere la terza vittoria consecutiva e manca l’approdo - anche se temporaneo - al quarto posto. All’Atleti Azzurri d’Italia, la squadra di Gian Piero Gasperini deve accontentarsi dell’1-1 contro il Sassuolo, che va avanti con Lorenzo Pellegrini favorito da un clamoroso errore di Mattia Caldara, suo compagno nella nazionale Under 21. I padroni riescono comunque a evitare il ko e riacciuffare la formazione di Eusebio Di Francesco grazie a Bryan Cristante.

Juventus-Chievo 2-0 (Higuaín 23’, 84’)
La Juventus ritrova la vittoria e mette per il momento la Roma a nove punti di distanza. Allo Juventus Stadium, nell’anticipo serale della 31esima giornata, i campioni d’Italia battono 2-0 il Chievo Verona e ottengono il 32esimo successo casalingo consecutivo in campionato: decide la sfida una doppietta del “solito” Gonzalo Higuaín, in una serata in cui spicca la straordinaria prestazione di Paulo Dybala.

La squadra di Massimiliano Allegri ci prova in apertura con Sami Khedira, ma Andrea Seculin blocca a terra il tentativo del tedesco. Il portiere classe 1990 si rifugia in corner sul sinistro dal limite di Dybala, ripetendosi pochi istanti dopo ancora sul sinistro dell’argentino ex Palermo.

Al 23’ i Bianconeri sbloccano il risultato. Dybala, scatenato, salta secco Ivan Radovanović e mette all’indietro per Higuaín, che di destro insacca: il Pipita ritrova il gol dopo cinque partite di campionato. Juan Cuadrado serve Khedira che non trova la porta, poi Dybala regala un’altra perla con un tunnel di esterno, prima dell’intervallo.

Nella ripresa si fa notare Sergio Pellissier, ma Gianluigi Buffon gli dice di no sul primo palo. Higuaín va vicinissimo al raddoppio con il destro, poi è Roberto Inglese a mettere i brividi alla retroguardia della Juventus: il colpo di testa del giovane attaccante termina però alto.

La capolista preme, Dybala prima e Higuaín poi vanno vicini al 2-0, che arriva a sei minuti dalla fine. Dybala serve Stephan Lichtsteiner, che a sua volta pesca il Pipita: l’argentino ex Real Madrid e Napoli insacca di destro a porta vuota e festeggia il gol numero 21 in campionato. I campioni d’Italia di Allegri fanno festa, martedì ci sarà la supersfida contro il Barcellona valida per l’andata dei quarti di UEFA Champions League.

In alto