Il sito ufficiale del calcio europeo

Chiamatelo Gabbiagol

Pubblicato: domenica, 5 marzo 2017, 15.05CET
Quattro partite, sei gol: numeri straordinari per Manolo Gabbiadini, che al Southampton si è ambientato a meraviglia. Che i Saints abbiano trovato l'erede di Matthew Le Tissier?
di Fabio Balaudo, Torino
Chiamatelo Gabbiagol
Manolo Gabbiadini esulta dopo essere andato a segno contro il Watford ©Getty Images

Approfondimenti UEFA.com

Time for Action: prima strategia UEFA per il calcio femminile
  • Time for Action: prima strategia UEFA per il calcio femminile
  • UEFA Champions Festival a Madrid nella settimana della finale
  • Dichiarazione UEFA dopo l'incontro con le federazioni
  • Una nuova alba per il futsal
  • La Squadra della Settimana di Europa League
  • Le grandi rimonte in UEFA Champions League
  • La Squadra della settimana di Europa League
  • Buffon, Ronaldo, Ibra & co.: i cavalieri che non fecero l'impresa
  • La Squadra della Settimana di Europa League
  • La squadra della settimana di UEFA Europa League
1 di 10
Pubblicato: domenica, 5 marzo 2017, 15.05CET

Chiamatelo Gabbiagol

Quattro partite, sei gol: numeri straordinari per Manolo Gabbiadini, che al Southampton si è ambientato a meraviglia. Che i Saints abbiano trovato l'erede di Matthew Le Tissier?

Questione di impatto: a Manolo Gabbiadini il calcio inglese sembra davvero calzare a pennello. L'attaccante 25enne ha ritrovato a Southampton quella maglia da titolare che a Napoli gli era preclusa e ha ripagato in moneta sonante i Saints: sei gol in quattro partite fra tutte le competizioni. Da brutto anatroccolo relegato in panchina a splendido cigno, tutto nel giro di poche settimane.

Manolo ha lasciato il segno anche sabato, firmando un gol nel successo 4-3 del Southampton sul campo del Watford, guidato da un'altra vecchia conoscenza dei tifosi napoletani come Walter Mazzarri. Una sorta di derby partenopeo in trasferta, che ha visto trionfare l'attaccante. 

TUTTI I GOL DI MANOLO GABBIADINI CON IL SOUTHAMPTON

Southampton - West Ham 1-3, 4 febbraio (Premier League):  1 gol
Sunderland - Southampton 0-4, 11 febbraio (Premier League): 2 gol
Manchester United - Southampton 3-2, 26 febbraio (finale Coppa di Lega): 2 gol
Watford - Southampton 3-2, 4 marzo (Premier League): 1 gol

Quello tra Gabbiadini e l'Inghilterra, dunque, è stato amore a prima vista. E anche il destino ci ha messo lo zampino: il suo primo gol, siglato contro il West Ham, è stato il 400esimo di un calciatore italiano in Premier League. Ma c'è di più, perché nessuno nella storia del Southampton era andato a segno consecutivamente nelle prime tre gare di campionato giocate con la maglia dei Saints.

Non ci era riuscito nemmeno un certo Matthew Le Tissier, che per i tifosi del Southampton rappresenta ciò che è Diego Maradona per quelli del Napoli. Soppiantare nei loro cuori colui che, con tutta probabilità, è stato il giocatore inglese più talentuoso degli ultimi 30 anni non sarà impresa facile. Ma Gabbiadini potrebbe riuscirci a suon di gol.

Ultimo aggiornamento: 05/03/17 21.11CET

https://it.uefa.com/memberassociations/news/newsid=2446501.html#chiamatelo+gabbiagol