Il sito ufficiale del calcio europeo

I dieci colpi top delle squadre italiane

Pubblicato: giovedì, 1 settembre 2016, 18.38CET
Dopo la chiusura della sessione estiva del calciomercato, UEFA.com passa in rassegna i dieci colpi migliori messi a segno dalle squadre italiane: anche in estate è stata la Juventus a fare la parte del leone.
I dieci colpi top delle squadre italiane
Arkadiusz Milik è il nuovo bomber del Napoli: riuscirà a non far rimpiangere Gonzalo Higuaín? ©Getty Images

Approfondimenti UEFA.com

Dichiarazione congiunta di FIFA, AFC, UEFA, Bundesliga, LaLiga, Premier League e Lega Serie A riguardo alle attività di beoutQ in Arabia Saudita
  • Dichiarazione congiunta di FIFA, AFC, UEFA, Bundesliga, LaLiga, Premier League e Lega Serie A riguardo alle attività di beoutQ in Arabia Saudita
  • Distribuzione ricavi competizioni UEFA per club nel 2019/20
  • L'impegno UEFA verso il calcio femminile
  • Moccia e Nicastro invitate alla sfida di Supercoppa UEFA
  • Fase finale UEFA Nations League: la Squadra del Torneo
  • La Squadra della Settimana di Europa League
  • Le grandi rimonte in UEFA Champions League
  • La Squadra della settimana di Europa League
  • Buffon, Ronaldo, Ibra & co.: i cavalieri che non fecero l'impresa
  • La Squadra della Settimana di Europa League
1 di 10
Pubblicato: giovedì, 1 settembre 2016, 18.38CET

I dieci colpi top delle squadre italiane

Dopo la chiusura della sessione estiva del calciomercato, UEFA.com passa in rassegna i dieci colpi migliori messi a segno dalle squadre italiane: anche in estate è stata la Juventus a fare la parte del leone.

L'estate non è stata avara di emozioni per quanto riguarda il calciomercato e tra rivoluzioni e colpi a sensazione si è arrivati all'inizio della nuova stagione. UEFA.com elenca dieci acquisti top: sugli scudi, la campagna estiva della Vecchia Signora...

I MIGLIORI ACQUISTI

Gonzalo Higuaín (Juventus)
Mister 36 gol in un solo campionato ha lasciato Napoli per accasarsi a Torino: investimento pesante per la Juve, che ha deciso di versare ai partenopei la clausola rescissoria da oltre 90 milioni di euro, ma anche doppio guadagno... un bomber di razza in più in bianconero e un'avversaria diretta per lo Scudetto indebolita.

©Getty Images

Arkadiusz Milik (Napoli)
A Napoli però non sono rimasti a guardare e perso il Pipita hanno deciso di puntare tutto sul giovane bomber polacco prelevato dall'Ajax. Milik ha fatto faville in coppia con Robert Lewandowski a UEFA EURO 2016: sarà in grado di raccogliere l'eredità di Higuaín al San Paolo?

©Getty Images

Daniel Alves (Juventus)
Dopo aver vinto tutto con il Barcellona, il funambolico esterno brasiliano ha deciso di cercare nuovi stimoli in Italia e la Juventus l'ha accolto a braccia aperte. Corsa ed esperienza da vendere, Alves sa essere personaggio sia dentro che fuori dal campo: sarà un patrimonio per l'intera Serie A.

©AFP/Getty Images

Éver Banega (Inter)
Gran colpo a parametro zero per i Nerazzurri, che con El Tanguito si sono assicurati un centrocampista talentuoso e capace di operare sia in cabina di regia che dietro le punte. Due volte vincitore della UEFA Europa League con il Siviglia, Banega è l'uomo che dovrà prendere in mano l'Inter nelle intenzioni di Frank De Boer.

©Getty Images

Miralem Pjanić (Juventus)
A Torino sentivano la mancanza del "Maestro" e hanno deciso di correre ai ripari portandosi a casa l'Andrea Pirlo 2.0. Pjanić è quello che si definisce "IL" centrocampista: visione di gioco, piedi fatati e punizioni al veleno. E come nel caso di Higuaín, si tratta di un colpo bonus, rafforza i Bianconeri e indebolisce una rivale.

©Getty Images

Thomas Vermaelen (Roma)
Difensore moderno, in grado di giocare sia da centrale che da laterale e all'occorrenza pure a centrocampo. Piedi buoni, corsa, abilità in acrobazia e senso del gol: che altro aggiungere? Il suo tallone d'Achille è la tenuta fisica, ma al netto degli infortuni è potenzialmente uno dei migliori difensori in circolazione.

©AFP/Getty Images

Marko Pjaca (Juventus)
Il 21enne nazionale croato è uno dei tasselli che la Juventus ha scelto per rinforzarsi durante un'estate ricca di colpi di mercato e - in prospettiva - il giocatore con il più ampio margine di crescita tra quelli sbarcati a Torino. Talento e ambizione non gli mancano: sarà l'erede spirituale di Paul Pogba?

©Getty Images

Antonio Candreva (Inter)
Talento, velocità, duttilità, senso del gol: queste le caratteristiche di Antonio Candreva. Il nazionale azzurro ha lasciato la Lazio per accasarsi all'Inter, compiendo lo stesso percorso di giocatori come Christian Vieri, Hernán Crespo, Siniša Mihajlović e Dejan Stanković. Riscuoterà il loro stesso successo a San Siro?

©Getty Images

João Mário (Inter)
Protagonista a UEFA EURO 2016 nel trionfo del suo Portogallo, João Mário unisce qualità e quantità. Dotato di corsa e visione di gioco, a soli 23 anni l'ex Sporting garantisce continuità di rendimento sia come mediano che come mezz'ala e all'occorrenza può venire utilizzato anche come trequartista.

©Getty Images

João Mário (Inter)

Nikola Maksimović (Napoli)
Grande colpo delle ultime ore di mercato, il 24enne serbo arrivato dal Torino completa il reparto difensivo del Napoli. Insieme a Kalidou Koulibaly, Maksimović si candida a formare una delle coppie difensive più difficili da superare per gli attaccanti avversari in campionato e in UEFA Champions League.

©Getty Images

Nikola Maksimović (Napoli)

Ultimo aggiornamento: 01/09/16 18.55CET

https://it.uefa.com/memberassociations/news/newsid=2397254.html#i+dieci+colpi+delle+squadre+italiane