Il sito ufficiale del calcio europeo

Guardiola nell'Olimpo del Bayern

Pubblicato: domenica, 8 maggio 2016
Il tecnico spagnolo ha riscosso grandi successi al Bayern Monaco ma, come scopre UEFA.com, non è riuscito a toccare le vette dei suoi grandi predecessori.
di Philip Röber
Guardiola nell'Olimpo del Bayern
Josep Guardiola & Philipp Lahm (Bayern München) ©Getty Images

Approfondimenti UEFA.com

Il presidente UEFA incontra gli studenti a Oxford
  • Il presidente UEFA incontra gli studenti a Oxford
  • Se ne va un gigante del calcio
  • La UEFA piange Lennart Johansson
  • Fase finale UEFA Nations League: la Squadra del Torneo
  • La Squadra della Settimana di Europa League
  • Le grandi rimonte in UEFA Champions League
  • La Squadra della settimana di Europa League
  • Buffon, Ronaldo, Ibra & co.: i cavalieri che non fecero l'impresa
  • La Squadra della Settimana di Europa League
  • La squadra della settimana di UEFA Europa League
1 di 10
Pubblicato: domenica, 8 maggio 2016

Guardiola nell'Olimpo del Bayern

Il tecnico spagnolo ha riscosso grandi successi al Bayern Monaco ma, come scopre UEFA.com, non è riuscito a toccare le vette dei suoi grandi predecessori.

L'FC Bayern München si è aggiudicato il 26esimo titolo in Bundesliga, il quarto consecutivo in Germania.

Josep Guardiola, vincitore della Bundesliga con un anticipo da record alla prima stagione in panchina (2013/14), andrà al Manchester City quest'estate dopo aver vinto tre campionati su tre. Dopo di lui, la squadra potrà puntare al quarto titolo consecutuvo, traguardo mai raggiunto in Bundesliga.

Il tecnico, 45 anni, ha riscosso grandi successi dal suo arrivo ma, come scopre UEFA.com, non è riuscito a toccare le vette dei suoi grandi predecessori.

©Getty Images

Udo Lattek in mutande nel 1983

Udo Lattek
6 campionati
3 Coppe di Germania
1 Coppa dei campioni

"Sono arrivato dal nulla e devo ringraziare il calcio di tutto", ha commentato una volta Lattek, scomparso a febbraio 2015. Allenatore più decorato nella storia del Bayern e della Bundesliga, ha formato la squadra che avrebbe vinto tre Coppe dei Campioni dal 1974 al 1976 (pur andandosene prima del secondo e terzo trionfo) ed è stato il primo a vincere tre Bundesliga consecutive (1972-1974), ripetendo l'impresa al suo ritorno nel 1983. Lattek rimane nella memoria per aver lanciato i pantaloni al pubblico in occasione dell'ultimo successo; anche se Guardiola non è mai rimasto in mutande, la scorsa stagione si è strappato i pantaloni per festeggiare un gol nel 6-1 del Bayern sul Porto.

©Getty Images

Hitzfeld, vincitore della Champions League nel 2001

Ottmar Hitzfeld
5 campionati
3 Coppe di Germania
1 Coppa dei Campioni
1 Coppa Intercontinentale

Hitzfeld è arrivato al Bayern nel 1988 dopo gli ottimi risultati al Borussia Dortmund e ha vinto il campionato nelle prime tre stagioni, impresa eguagliata da Guardiola. Il tecnico ha vissuto stagioni memorabili in panchina: su tutte, quella 2000/01, quando Patrik Andersson ha regalato il titolo al Bayern all'ultima azione del campionato. Al contrario di Lattek, però, non si è mai lasciato trasportare troppo. "Sto molto attento alle emozioni - ha commentato -. Non voglio festeggiare troppo presto e rimanerci male dopo". Dopo aver vinto quattro trofei alla prima stagione, Hitzfeld è tornato nel 2007, vincendo campionato e coppa nazionale l'anno successivo.

©Getty Images

Jupp Heynckes con il premio più importante del 2013

Jupp Heynckes
3 campionati
1 Coppa di Germania

1 Coppa dei Campioni
Anche se il suo nome resterà per sempre legato al triplete del 2012/13, Heynckes ha assunto la guida del Bayern per la prima volta alla fine degli anni '80, vincendo il campionato nel 1989 e 1990. Soprannominato 'Osram' (come la marca di lampadine) per la tendenza ad accendersi in viso sotto stress, Heynckes è stato esonerato l'anno dopo: una decisione che il general manager ed ex presidente Uli Hoeness ha definito "il più grande errore della mia carriera". Heynckes è tornato al Bayern per cinque giornate dopo l'esonero di Jürgen Klinsmann nel 2009, guidando la squadra per una terza volta nel 2011. Il tris del 2013 è stato il suo ultimo atto da allenatore: "Non ho più intenzione di allenare - ha dichiarato -. Me ne vado dopo aver toccato l'apice".

©AFP/Getty Images

Guardiola non si è tolto soddisfazioni in Europa

Josep Guardiola
3 campionati
1 Coppa di Germania (+ finale 2016)
1 Supercoppa UEFA
1 Coppa del Mondo FIFA per club

In questa stagione, il Bayern di Guardiola è stato impensierito solo brevemente dal Borussia Dortmund, ma è uscito per la terza volta in semifinale di UEFA Champions League. "So dove sono: vincere campionato e coppa nazionale non basta - ha commentato Guardiola la scorsa stagione -. A una squadra come il Real Madrid, il Barcellona o il Bayern va bene solo il triplete".

Felix Magath
2 campionati
2 Coppe di Germania

Con Magath, il Bayern ha vinto campionato e coppa nazionale nel 2005 e 2006.

Ultimo aggiornamento: 07/05/16 23.18CET

Informazioni collegate

Profili allenatori
Federazioni nazionali
Profili squadre

https://it.uefa.com/memberassociations/news/newsid=2361367.html#guardiola+nellolimpo+bayern