Il sito ufficiale del calcio europeo

Alessandria sconfitta ma comunque nella storia

Pubblicato: mercoledì, 2 marzo 2016, 9.00CET
L'Alessandria non è riuscita a battere a San Siro il Milan nella semifinale di ritorno di Coppa Italia ma è comunque entrata nella storia. UEFA.com vi racconta le squadre europee che sono riuscite ad ottenere imprese simili.
di Paul Saffer
Alessandria sconfitta ma comunque nella storia
Il rigore trasformato da Mario Balotelli ha deciso la semifinale d'andata tra Alessandria e Milan ©Getty Images

Approfondimenti UEFA.com

Distribuzione ricavi competizioni UEFA per club nel 2019/20
  • Distribuzione ricavi competizioni UEFA per club nel 2019/20
  • KV Mechelen fuori dalla UEFA Europa League 2019/20
  • L'impegno UEFA verso il calcio femminile
  • La UEFA presenta la piattaforma digitale in chiaro OTT
  • Fase finale UEFA Nations League: la Squadra del Torneo
  • La Squadra della Settimana di Europa League
  • Le grandi rimonte in UEFA Champions League
  • La Squadra della settimana di Europa League
  • Buffon, Ronaldo, Ibra & co.: i cavalieri che non fecero l'impresa
  • La Squadra della Settimana di Europa League
1 di 10
Pubblicato: mercoledì, 2 marzo 2016, 9.00CET

Alessandria sconfitta ma comunque nella storia

L'Alessandria non è riuscita a battere a San Siro il Milan nella semifinale di ritorno di Coppa Italia ma è comunque entrata nella storia. UEFA.com vi racconta le squadre europee che sono riuscite ad ottenere imprese simili.

L'Alessandria non è riuscita a battere a San Siro il Milan nella semifinale di ritorno di Coppa Italia ma è comunque entrata nella storia. UEFA.com vi racconta le squadre europee che sono riuscite ad ottenere imprese simili.

Una delle 36 squadre non facenti parte di Serie A e Serie B a partecipare alla principale competizione a eliminazione diretta d'Italia, il cammino dell'Alessandria è cominciato il 2 agosto con una vittoria in casa per 2-0 sull'Altovicentino, squadra di Serie D. Due settimane dopo ha eliminato la Pro Vercelli (Serie B) e la Juve Stabia (Lega Pro) prima di fare fuori a dicembre due squadre di Serie A, Palermo e Genoa. Ai quarti di finale invece ha avuto la meglia sullo Spezia, prima di essere eliminata dal Milan in semifinale con un 6-0 complessivo nel doppio confronto.

L'Alessandria non è più la società che un tempo sfornava talenti come Gianni Rivera (poi passato al Milan nel 1960), ma il suo incredibile cammino nella Coppa Italia di questa stagione lo ha messo nell'Olimpo delle squadre che hanno stupito tutti imponendosi dalla terza divisione su formazioni più blasonate.

In queste statistiche non sono state prese in considerazione la Coppa del Liechtenstein e (fino al 1992) la Coppa del Galles a causa della mancanza di un campionato nazionale

  • Squadre di terza divisione che hanno vinto la coppa nazionale (FA)

©GEPA

il Pasching militava in terza divisione quando ha vinto la Coppa d'Austria

Austria: Pasching (2012/13) – ha partecipato agli spareggi di UEFA Europa League 2013/14 dopo aver anche conquistato la promozione in seconda divisione.

Inghilterra: Tottenham Hotspur (1900/01) – gli Spurs sono stati gli unici al di fuori della English Football League, dopo la fondazione nel 1888, a vincere la FA Cup. Il Tottenham infatti militava nella Southern League, ovvero due categorie sotto la massima serie, in una lega che non prevedeva né promozioni né retrocessioni.

Lussemburgo: Jeunesse Hautcharage (1970/71) – ha disputato il primo turno di Coppa delle Coppe UEFA 1971/72 (perdendo con un complessivo 21-0 contro il Chelsea) dopo la promozione in seconda divisione. La società adesso si chiama Käerjéng dopo la fusione del 1997.

Olanda: RCH (1917/18), CVV (1919/20), Schoten (1920/21) – perdente in tutte e tre le finali, proveniva dai campionati regionali di secondo livello. Nessuna squadra di prima fascia dal 1916/17 al 1924/25 (non si è disputata nel 1918/19 e dal 1921 al 1924) era riuscita a raggiungere la finale, anche perché tante grandi non partecipavano alla Coppa d'Olanda.

Polonia: Lechia Gdansk (1982/83) – ha disputato il primo turno di Coppa delle Coppe UEFA 1983/84, perdendo con i futuri campioni della Juventus, dopo essere stati promossi in seconda divisione.

Svezia: Råå (1948) – il Råå ha battuto il Kenty per 6-0 nell'unica finale nazionale europea che ha visto due squadre di terza divisione sfidarsi per la vittoria nell'atto finale. Nessun'altra squadra al di fuori delle prime due divisioni ha mai più raggiunto una finale di Coppa in Svezia.

  • Squadre di terza divisione che si sono qualificate in Europa nonostante la sconfitta in finale

Coppa delle Coppe:
Germania: Stahl Eisenhüttenstadt (1991/92) – primo turno, ha raggiunto l'ultima finale di Coppa di Germania dell'Est nel 1990/91 da squadra della massima serie, ma dopo l'unificazione della Germania è stata trasferita nella terza serie tedesca per la stagione successiva.
Francia: Nîmes Olympique (1996/97) secondo turno dopo aver eliminato l'Honvéd

Coppa UEFA/UEFA Europa League:
Portogallo: Leixões SC (2002/03) – primo turno dopo aver eliminato il Belasica
Lituania: FBK Kaunas (2009/10) – secondo turno di qualificazione
Estonia: Santos Tartu (2014/15) primo turno di qualificazione

  • Altre imprese nelle coppe nazionali che hanno portato alla qualificazione in Europa

©Getty Images

il Randers detiene un record di coppa unico in tutta Europa

Danimarca: Randers unica squadra d'Europa appartenente alla seconda divisione a vincere due finali di coppa consecutive (nel 1966/67 e 1967/68). I danesi hanno poi ripetuto l'impresa nel 2005/06, divenendo così l'unica squadra di tutta Europa non della massima serie a vincere tre coppe.

Inghilterra
FA Cup:
mentre diverse squadre di seconda divisione hanno vinto la Coppa (la più recente il West Ham United nel 1979/80), dall'allargamento del torneo nel 1920/21, al massimo una squadra di terza serie è arrivata in semifinale (l'impresa più recente è quella del Wycombe Wanderers nel 2000/01). York City (1954/55), Norwich City (1958/59) e Chesterfield (1996/97) sono tutte arrivate al massimo in semifinale.
Coppa di Lega: due squadre della terza divisione hanno vinto la coppa: lo Swindon Town nel 1966/67 e il Queens Park Rangers nel 1968/69. Il Bradford City, squadra della quarta divisione, nel 2012/13 ha raggiunto la finale, come capitato al Rochdale nella seconda edizione del 1961/62, quando non tutte le squadre di prima fascia partecipavano.

©Getty Images

la cavalcata memorabile del Quevilly nel 2011/12

Francia
Coupe de France: squadra amatoriale di quarta divisione, il Calais, ha raggiunto la finale 1999/2000, persa in rimonta col Nantes per a un rigore al 90'. Più recentemente il Quevilly nel 2011/12 ha raggiunto la finale dalla terza serie. Il Nîmes ha fatto la stessa cosa nel 1995/96, ma è riuscita a qualificarsi in Europa dato che aveva perso con l'Auxerre, vincitore dei due titoli nazionali. Solo due squadre della seconda divisione hanno vinto la coppa nazionale: il Guingamp nel 2008/09 e il Le Havre esattamente 50 anni prima.
Coppa di Lega:
il Gueugnon nel 1999/2000 è stata l'unica squadra non della Ligue 1 a vincere il trofeo (diverso rispetto al successo del Reims nel 1990/91 quando potevano partecipare solo squadre di Ligue 2).

Germania: Tre squadre di terza serie hanno raggiunto la finale, ovvero l'Hertha Berlin reserves (1992/93), l'Energie Cottbus (1996/97) e l'Union Berlin (2000/01). L'Hannover ha vinto la prima Coppa di Germania dopo l'unificazione nel 1991/92, e ancora oggi è l'unica squadra non della Bundesliga a esserci riuscita, anche se l'Offenbach Kickers (1969/70) ce l'aveva fatta nell'ex Germania Ovest.

Italia: mai nessuna squadra non proveniente dalle prime due serie ha mai raggiunto la finale. Solo il Napoli nel 1961/62 è riuscito a vincere non essendo in Serie A, mentre l'Ancona del 1993/94 è l'ultima finalista della Serie B. L'Alessandria è la prima squadra della terza serie a raggiungere la semifinale dopo il Bari del 1983/84 (quando i pugliesi eliminarono i detentori, nonché futuri campioni d'Italia e vincitori della Coppa delle Coppe della Juventus).

©UEFA.com

L'Eschen/Mauren è stata l'unica squadra a scippare il titolo del Liechtenstein al Vaduz

Liechtenstein: unica federazione affiliata alla UEFA senza un campionato nazionale (le squadre del Liechtenstein infatti partecipano al campionato svizzero ma si riuniscono in patria per la coppa nazionale che dal 1992/93 garantisce l'accesso in Europa). Mentre il Vaduz, regolarmente presente nelle prime due serie svizzere, ha dominato la coppa, l'Eschen/Mauren è stata la squadra più recente ad aver 'scippato' il titolo al Vaduz direttamente dalla quarta divisione svizzera nel 2011/12.

Olanda: dalla nascita dell'Eredivisie nel 1956/57, nessuna squadra al di fuori dalla massima serie ha mai vinto la Coppa d'Olanda. Solo otto squadre della seconda divisione hanno invece raggiunto la finale, la più recente il NEC Nijmegen nel 1993/94.

Polonia: il Ruch II Chorzów (squadra riserve del Ruch Chorzów) ha raggiunto la finale nel 1992/93 dalla quinta serie (record europeo come squadra della serie più bassa a essere mai giunta in finale), e ha perso solo ai rigori contro il GKS Katowice.

Portogallo: il Leixões, nel 2001/02, è diventata la prima squadra di terza serie ad aver raggiunto la finale di Coppa di Portogallo; le squadre della massima serie hanno sempre vinto la competizione.

Russia: dalla fine dell'Unione Sovietica, il Terek Grozny, nel 2003/04, è l'unica squadra della seconda serie russa ad aver vinto la Coppa di Russia.

Scozia: il Gretna, squadra di terza serie, ha raggiunto la finale di coppa nel 2005/06, perdendo solo ai rigori con l'Hearts. L'East Fife, nel 1937/39, è l'unica vincente non della massima serie, oltre alla squadra non professionista del Queen's Park nel 1892/93, che non ha disputato il campionato ma era riconosciuta come una delle squadre più forti di Scozia.

©Getty Images

La squadra riserve del Real Madrid Castilla ha affrontato il West Ham in Europa dopo aver perso in finale di coppa

Spagna: tre squadre di seconda divisione sono arrivate in finale – Real Betis (1931), Sabadell (1935) e Real Madrid Castilla (1979/80, che ha perso 6-1 col Real Madrid). Tre squadre di terza serie hanno invece raggiunto le semifinali: Deportivo Logroño (1931), Figueres (2001/02), e Mirandés (2011/12).

Turchia: l'Ankaragücü è l'unica squadra non della massima serie ad aver raggiunto e vinto la finale (contro il Boluspor con un complessivo 2-1 nel 1980/81).

Ucraina: mentre nessuna squadra non della massima serie ha mai raggiunto la finale di coppa dopo l'indipendenza, il Kaparty Lviv nel 1969 è stata l'unica squadra non della Supreme League di qualsiasi repubblica a vincere la Coppa dell'Unione Sovietica.

Galles: fino alla nascita del campionato nazionale del Galles nel 1992/93, la Coppa del Galles (che garantiva l'accesso in Coppa delle Coppe) era in genere appannaggio delle formazioni gallesi che giocavano nelle serie inferiori inglesi. Nel 1986/87 il Merthyr Tydfil, proveniente dalla settima serie inglese, ha vinto la Coppa del Galles. I gallesi sono poi diventati la squadra col ranking più basso di sempre a giocare in Europa, uscendo al primo turno di Coppa delle Coppe con una squadra della Serie B italiana, l'Atalanta (che ha poi raggiunto la semifinale della competizione, stabilendo così un record per una squadra non della massima serie, così come fatto dai gallesi del Cardiff City nel 1967/68). Due squadre gallesi, il Wrexham nel 1975/76 e il Newport County nel 1980/81, hanno raggiunto i quarti di finale di Coppa delle Coppe direttamente dalla terza serie inglese.

Ultimo aggiornamento: 02/03/16 11.08CET

Informazioni collegate

Profili squadre

https://it.uefa.com/memberassociations/news/newsid=2325654.html#alessandria+sconfitta+comunque+nella+storia