Il talento della settimana: Paulo Dybala

Paragonato a Lionel Messi, Sergio Agüero e Vincenzo Montella, il 21enne attaccante argentino, Paulo Dybala, è esploso a Palermo ed è stato acquistato dalla Juventus per la stagione 2015/16.

Paulo Dybala ha firmato con la Juventus
Paulo Dybala ha firmato con la Juventus ©Getty Images

UEFA.com prosegue il suo approfondimento settimanale sui migliori giovani d'Europa, conoscendo meglio Paulo Dybala, 21enne attaccante ex US Città di Palermo, e neo acquisto della Juventus.

Nome: Paulo Dybala
Squadra: Jjuventus
Debutto in Serie A: 3 settembre 2012 contro l'SS Lazio
Ruolo: attaccante
Nazionalità: argentina
Data di nascita: 15/11/1993
Piede preferito: sinistro
Altezza: 177cm

Dicono di lui…

"Ha un po' di Lionel Messi e un po' di Vincenzo Montella – è un fuoriclasse".
Maurizio Zamparini, presidente Palermo

"Sta disputando una grande stagione e lavora sempre per migliorarsi. Ha tutte le carte in regola per ambire a una grande squadra in futuro".
Giuseppe Iachini, allenatore

"Dybala ha grandi qualità, è un ragazzo giovane e diventerà un grandissimo attaccante".
Roberto Mancini, allenatore FC Internazionale Milano

La sua storia...

Nato a Laguna Larga, in Argentina, comincia la carriera all'Instituto AC Córdoba, squadra della sua città natale. A 15 anni perde il padre e viene ospitato nel dormitorio della società, motivo per il quale viene soprannominato 'el pibe de la pensión' – il ragazzo del dormitorio.

Dybala debutta a livello professionistico a 17 anni e in poco tempo diviene il più giovane marcatore del Córdoba – sorpassando una leggenda del calcio argentino come Mario Kempes. Il soprannome diventa così 'La Joya' (il gioiello) dopo la prima stagione con il Córdoba, in seconda divisione, in cui realizza 17 reti in 38 partite. Il suo bottino di reti e le prestazioni da fuoriclasse gli valgono il trasferimento all'US Città di Palermo nel 2012. A giugno 2015 è stato acquistato dalla Juventus.

Stile di gioco…

Attaccante moderno di movimento, Dybala è dotato di grande rapidità e ottimo controllo palla. L'abilità nel dribblare gli avversari gli permettono di liberarsi per il tiro preciso e potente di sinistro.

Un mix di…

Viene spesso paragonato al connazionale Lionel Messi. L'ex asso dell'Uruguay, Diego Forlán, invece, lo ha paragonato a Sergio Agüero, mentre l'ex centrocampista del Sevilla FC, e attuale compagno nel Palermo, Enzo Maresca, insiste sulla somiglianza con Vincenzo Montella. 

Momento magico…
Al primo anno in Italia, Dybala realizza tre gol nella sfortunata stagione che porta il Palermo alla retrocessione. L'anno successivo i rosanero centrano la promozione al primo tentativo, ma il giovane argentino realizza appena cinque reti in 28 partite.

In questa stagione comincia subito col piglio giusto e stupisce tutti sin dalle prime apparizioni. Novembre è un mese magico per Dybala che segna per cinque partite consecutive e si piazza ai primissimi posti della classifica marcatori della Serie A, insieme ad attaccanti affermati come i nazionali argentini Carlos Tévez e Gonzalo Higuaín. Il suo attuale bottino di 13 reti e dieci assist in 33 partite hanno portato 'La Gazzetta dello Sport' a scrivere: "Re Mida Dybala continua a stupire".

La migliore delle ipotesi…

Con squadre di prima fascia come Juventus, Inter e AS Roma interessate all'acquisto, il Palermo vuole monetizzare al massimo la probabile cessione del 21enne argentino, che a gennaio ha rifiutato il prolungamento del contratto per altri tre anni. La sua cessione in estate sembra ormai più di una semplice ipotesi.

Dybala – che ha anche il passaporto italiano – ha recentemente rifiutato la proposta di Antonio Conte di vestire la maglia della nazionale italiana. "Il mio sogno è di giocare per l'Argentina perché mi sento argentino", ha poi spiegato.

Lui dice…

"Quando lascerò Palermo, mi mancherà il mare e il pesce – ma più di tutto mi mancheranno i tanti amici che ho conosciuto da quando sono qui. Giocare la UEFA Champions League, tuttavia, è il sogno di ogni giocatore. Anche il mio, non posso negarlo".

In alto