Cosa porterà Thomas Tuchel al Dortmund

Un 'pensatore' meno carismatico di Jürgen Klopp: il successore Thomas Tuchel potrebbe comunque far bene al Borussia Dortmund, Philip Röber di UEFA.com spiega perché.

Jürgen Klopp e Thomas Tuchel durante la stagione 2013/14
Jürgen Klopp e Thomas Tuchel durante la stagione 2013/14 ©Getty Images

Thomas Tuchel segue di nuovo le orme di Jürgen Klopp avendo firmato un triennale con il Borussia Dortmund, che partirà dal primo luglio. Il 41enne è reduce da un anno sabbatico dopo aver guidato l'1. FSV Mainz 05, ex squadra di Klopp, dal 2009. UEFA.com analizza cosa potrà portare al Dortmund.

Analogie
Come Klopp nel 2001, Tuchel è stato scelto a sorpresa dal Magonza nel 2009; nessuno dei due aveva un passato da giocatore in Bundesliga, ma entrambi hanno messo a tacere i critici con un calcio a grande intensità. Tuchel era stato promosso dalla squadra Under 19 a pochi giorni dall'inizio della stagione dopo l'esonero di Jørn Andersen. Gettato in alto mare, ha subito imparato a nuotare, restando imbattuto per otto giornate. Il Magonza ha poi finito la stagione con un rispettabile ottavo posto. Il Dortmund spera in una transizione altrettanto serena.

Approccio metodico
Dopo che trasformato il piccolo Magonza in una realtà da metà classifica, che ha anche centrato la qualificazione alla UEFA Europa League durante la sua seconda stagione in panchina, Tuchel è diventato famoso per le sue tattiche. Ha infatti portato le analisi dei video su un nuovo livello e dimostrato grandi doti di gestione del gruppo – spesso cambiando cinque o sei elementi di una squadra reduce da una vittoria per meglio adattarla alla sfida successiva. Con questi metodi la sua squadra ha spesso collezionato scalpi importanti.

Tuchel è considerato un grande pensatore
Tuchel è considerato un grande pensatore©Getty Images

Ricerca estensiva
Ex studente di scienza dello sport  con una laurea in inglese, Tuchel trova ispirazione ovunque; durante l'anno sabbatico ha studiato diversi sport, tra cui basket e pallavolo, esaminando anche gli aspetti statistitici e psicologici del gioco. Le voci sul suo futuro erano sempre più incessanti, ma Tuchel ha sempre mantenuto un basso profilo, senza mai commentare fino all'ufficialità del suo approdo a Dortmund.

Jürgen Klopp mentre annuncia la sua decisione di lasciare il Dortmund
Jürgen Klopp mentre annuncia la sua decisione di lasciare il Dortmund©Getty Images

Ostacolo più alto
La sfida affrontata a Magonza è niente in confronto a quella che lo attende a Dortmund. Quando Klopp era arrivato a Dortmund, la squadra era in grave crisi; Tuchel, invece, dovrà gestire maggiori aspettative. Il suo calcio votato all'attacco e che punta tutto sull'intensità, lo rende simile a Klopp, ma rispetto al suo predecessore ha sicuramente meno carisma. Tuchel cercherà di mettere a disposizione della sua squadra i risultati delle sue richerche. Se la squadra dovesse apprezzare la sua abitudine di sorprendere sempre gli avversari con cambi di modulo e formazione, tutto potrebbe davvero andare per il meglio.

In alto