Il PSV trionfa in Olanda

Il capocannoniere di Eredivisie – Memphis Depay – è stato uno dei protagonisti nel 4-1 del PSV Eindhoven sull'sc Heerenveen, una vittoria che regala agli uomini di Phillip Cocu il primo titolo dal 2008.

Phillip Cocu ha guidato il PSV al primo titolo dal 2008
Phillip Cocu ha guidato il PSV al primo titolo dal 2008 ©Getty Images

Un convincente 4-1 casalingo contro l'sc Heerenveen ha regalato sabato al PSV Eindhoven il 22esimo titolo di Eredivisie.

In vantaggio 3-1 all'intervallo grazie alla doppietta di Luuk de Jong e alla punizione del capocannoniere del torneo Memphis Depay, il PSV ha calato il poker con Luciano Narsingh. La formazione olandese, che non trionfava in campionato dal 2008, è quella che ha realizzato più gol (84) e ne ha subiti meno (27) in campionato.

Protagonisti della meravigliosa stagione, Depay e Georginio Wijnaldum, che hanno attirato su di sè gli sguardi dei più prestigiosi club europei. "Ho voluto fortemente star qui per diventare campione d'Olanda con il PSV - ha detto Depay -. Abbiamo meritato il titolo, tutti abbiamo contribuito a questo successo. Questo è l'epilogo che sognavamo".

Il tecnico Phillip Cocu, vincitore di quattro titoli con il PSV da giocatore, non ha nascosto la sua gioia. "E' fantastico, festeggiare il titolo oggi in casa - ha commentato -. I miei giocatori hanno meritato questo traguardo. Abbiamo avuto delle occasioni e le abbiamo sfruttate. Abbiamo lavorato tutto l'anno per questo risultato"

In alto