Il sito ufficiale del calcio europeo

Il talento della settimana: Hachim Mastour

Pubblicato: sabato, 31 gennaio 2015, 14.00CET
"Mi alleno con campioni che fino alla scorsa stagione guardavo solamente in televisione", ha dichiarato Hachim Mastour dopo l'approdo nella prima squadra del Milan. Conosciamo meglio l'astro nascente dal calcio italiano.
di Fabio Balaudo
da Milano
Il talento della settimana: Hachim Mastour
Hachim Mastour (AC Milan) ©Getty Images

Approfondimenti UEFA.com

Il presidente UEFA incontra gli studenti a Oxford
  • Il presidente UEFA incontra gli studenti a Oxford
  • Se ne va un gigante del calcio
  • La UEFA piange Lennart Johansson
  • Fase finale UEFA Nations League: la Squadra del Torneo
  • La Squadra della Settimana di Europa League
  • Le grandi rimonte in UEFA Champions League
  • La Squadra della settimana di Europa League
  • Buffon, Ronaldo, Ibra & co.: i cavalieri che non fecero l'impresa
  • La Squadra della Settimana di Europa League
  • La squadra della settimana di UEFA Europa League
1 di 10
Pubblicato: sabato, 31 gennaio 2015, 14.00CET

Il talento della settimana: Hachim Mastour

"Mi alleno con campioni che fino alla scorsa stagione guardavo solamente in televisione", ha dichiarato Hachim Mastour dopo l'approdo nella prima squadra del Milan. Conosciamo meglio l'astro nascente dal calcio italiano.

UEFA.com dà il via al suo nuovo appuntamento settimanale dedicato agli astri nascenti del calcio europeo analizzando il talento dell'AC Milan, Hachim Mastour ...

Nome: Hachim Mastour
Squadra: AC Milan
Debutto: non ha ancora debuttato in prima squadra
Ruolo: attaccante/centrocampista offensivo
Nazionalità: italiana
Data di nascita: 15/06/98
Piede preferito: destro
Altezza: 175cm

Dicono di lui …
"Ha talento, sta facendo molto bene. Ha il giusto approccio in campo, gioca bene, segna e ascolta i consigli che provengono dalla panchina. Questa per me è la cosa più importante".
Filippo Inzaghi, allenatore del Milan

"Nessuno al Milan ha dubbi sulle sue qualità. Dobbiamo avere pazienza, ma sicuramente è un giocatore che può lasciare il segno in prima squadra".
Filippo Galli, direttore settore giovanile del Milan

La sua storia…
Nato a Reggio Emilia da genitori marocchini, Mastour passa al Milan dall'AC Reggiana nel luglio 2012, all'età di 14 anni. Nel 2013/14, nonostante fosse appena 15enne, gioca tre partite con la formazione Primavera del Milan, guidata al tempo dall'attuale allenatore della prima squadra, Filippo Inzaghi. Il 18 maggio 2014, l'allora tecnico dei Rossoneri, Clarence Seedorf, convoca Mastour in prima squadra per la sfida di campionato contro l'US Sassuolo Calcio, ma l'esordio non arriva – se avesse giocato, sarebbe diventato il più giovane debuttante del Milan e il quinto più giovane nella storia della Serie A. Il 15 giugno 2014, quando compie 16 anni, firma il suo primo contratto da professionista, legandosi al Milan fino al 2017.

©Getty Images

Mastour has been likened to Ronaldinho

Stile di gioco …
Il suo dribbling eccellente e la sua tecnica cristallina hanno fatto di lui un giocatore praticamente immarcabile per i suoi pari età. La capacità di controllare il pallone in velocità, l'ottimo tiro sia di destro che di sinistro e l'abilità nel cambiare rapidamente passo gli permettono di rendere al meglio come seconda punta o esterno offensivo.

Un mix di …
La sua capacità di fare letteralmente sparire il pallone con finte e giocate d'alta scuola, gli è valsa il paragone con l'ex stella del Milan Ronaldinho e con l'attaccante dell'FC Barcelona Neymar.

Momento magico …
Il 29 ottobre 2014, Mastour segna il suo primo gol con la Primavera del Milan contro il Sassuolo, e lo fa in grande stile: prende palla a centrocampo, avanza verso la porta avversaria e si esibisce in una "ruleta" da antologia prima di battere il portiere con un destro incrociato. Una giocata che ha riportato alla mente il miglior Zinédine Zidane.

La migliore delle ipotesi …
Con Stephan El Shaarawy alle prese con un infortunio al piede che lo terrà fuori sino ad aprile, Inzaghi potrebbe puntare su Mastour per rivitalizzare il reparto avanzato. Che sia giunto il momento della consacrazione per un giocatore definito da El Shaarawy stesso come "un predestinato"? Intanto, sembra che Real Madrid CF e Manchester United FC gli abbiano già messo gli occhi addosso.

Dice di sé…
"Essere con la prima squadra del Milan a 16 anni è incredibile. Mi alleno con campioni che fino alla scorsa stagione guardavo solamente in televisione. È un sogno che si avvera".

Ultimo aggiornamento: 04/10/18 11.43CET

Informazioni collegate

Federazioni nazionali
Profili squadre

https://it.uefa.com/memberassociations/news/newsid=2205415.html#il+talento+della+settimana+hachim+mastour