La Roma riprende la Juve

I Giallorossi battono il Cagliari, restano a punteggio pieno e tornano primi con i campioni d'Italia: all'Olimpico, segnano Destro e Florenzi. Napoli ko a Udine, prime vittorie in campionato per Fiorentina e Parma. Pareggia l'Inter.

L’AS Roma conquista la sua quarta vittoria in altrettante partite ufficiali e aggancia la Juventus in vetta alla classifica. Allo Stadio Olimpico, nelle gare domenicali della terza giornata, i Giallorossi superano 2-0 il Cagliari Calcio e restano a punteggio pieno al fianco della Juventus; cadono in trasferta SSC Napoli e S.S. Lazio, mentre Parma FC e ACF Fiorentina conquistano la prima vittoria in campionato.

Dopo la sbornia della UEFA Champions League, con il travolgente successo contro il PFC CSKA Moskva, la squadra di Rudi Garcia si ripresentava all’Olimpico al cospetto dei sardi guidati dall’ex Zdeněk Zeman, determinata a non interrompere la marcia. Missione compiuta, grazie ai gol in apertura di Mattia Destro (10’), al primo centro stagionale, e Alessandro Florenzi (13’).


Dopo i fuochi d’artificio iniziali, la partita perde d’intensità e la Roma porta a casa i tre punti con relativa tranquillità. A Marassi, invece, il Genoa CFC risolve a suo favore la partita nel finale. Nel primo tempo la Lazio gioca meglio, ma nella ripresa perde per espulsione il difensore olandese Stefan de Vrij e a tre minuti dalla fine subisce il gol del cileno Mauricio Pinilla, entrato dalla panchina.

Seconda sconfitta consecutiva per il Napoli, battuto 1-0 sul campo dell'Udinese Calcio. E' un gol di Danilo nella ripresa a rendere amaro il pomeriggio dei Partenopei di Rafael Benítez. Dà invece continuità alla vittoria in UEFA Europa League la Fiorentina di Vincenzo Montella, che passa 1-0 sul campo dell'Atalanta BC e festeggia il primo successo in campionato: è lo sloveno Jasmin Kurtić a fare felici i Viola.

Termina a reti inviolate la sfida tra US Sassuolo Calcio e UC Sampdoria, mentre a Verona il Chievo di Eugenio Corini passa in vantaggio con Mariano Izco, ma poi subisce il ritorno del Parma di Roberto Donadoni, che segna due volte con Antonio Cassano e una con Massimo Coda. Il guizzo di Alberto Paloschi, ex entrato dalla panchina, rende solo meno pesante il ko per i Gialloblù padroni di casa.

Nei posticipi, secondo pareggio esterno consecutivo per l'FC Internazionale Milano, che dal campo dell'US Città di Palermo porta via un 1-1. Rosanero in vantaggio a freddo, dopo tre minuti, con l'argentino Franco Vázquez, pareggia prima dell'intervallo il croato Mateo Kovačić. Un gol annullato a testa, ai Nerazzurri di Walter Mazzarri (Nemanja Vidić) e ai padroni di casa di Giuseppe Iachini (Andrea Belotti). L'Hellas Verona FC passa 1-0 all'Olimpico contro il Torino FC ed è terzo in classifica: decide il moldavo Artur Ioniță, dopo che i Granata falliscono un calcio di rigore con Omar El Kaddouri.

Gli altri campionati
Premier League:
Lampard ferma il Chelsea
Liga: Barça super, Siviglia secondo
Bundesliga: Poker Wolfsburg
Ligue 1: Il Lione frena il PSG

In alto