Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

I più giovani marcatori in Europa

Sono dieci i campionati europei ad avere giocatori under 16 che sono andati in gol; UEFA.com offre una panoramica su alcuni dei calciatori più promettenti sul palcoscenico continentale.

©Getty Images

Lo scorso finesettimana Matthew Shevlin è diventato il secondo più giovane marcatore di sempre nella storia del campionato nordirlandese, quando è andato in rete per il Ballymena United FC a 15 anni e 350 giorni. UEFA.com fa una panoramica dei giovani talenti in erba.

ARMENIA: Armen Ghazaryan
14 anni, 215 giorni
E' lui il più giovane a essere andato in gol nella storia del calcio europeo, quando è andato in rete subentrando dalla panchina nella vittoria per 7-0 contro l'FSC Lori con la maglia dell'FC Shirak il 2 settembre 2002. Solo nel 2006 però è riuscito a imporsi in prima squadra. "Soprattutto era un giocatore affidabile", ha detto il suo tecnico Feliks Khojoyan. Un ricorrente infortunio al ginocchio ne ha però rallentato la carriera.

LETTONIA: Jānis Grīnbergs
15 anni, 102 giorni

Grīnbergs ha messo in rete dal dischetto l'ultimo gol dello Skonto FC nel 4-0 contro l'FC Daugava Daugavpils il 10 giugno, superando il record di Valērijs Šabala che aveva segnato a 15 anni e 193 giorni nell'aprile 2010. "Solo l'anno scorso ero un raccattapalle per giocatori come Ruslan Mingazov, che ammiro molto", ha detto Grīnbergs a UEFA.com. "Ora siamo nello stesso spogliatoio".

NORVEGIA: Martin Ødegaard
15 anni, 150 giorni
Il più giovane debuttante nel massimo campionato norvegese (15 anni e 117 giorni) con il Strømsgodset IF, ha segnato nel 4-1 contro lo Sarpsborg 08 FF assicurandosi un altro record nazionale. "Non so descrivere l'emozione del gol, ma devo tenere i piedi per terra", ha detto il giocatore. "La mia crescita è appena iniziata".

Linas Pilibaitis – ora al VMFD Žalgiris
Linas Pilibaitis – ora al VMFD Žalgiris©FK Ekranas

LITUANIA: Linas Pilibaitis
15 anni, 159 giorni
Subentrato a gara in corso il 10 settembre 2000 con l'FK Kareda Kaunas, Pilibaitis ha segnato nella gara persa 3-2 contro l'FK Nevėžis, anche se ha ammesso la particolarità della rete. "Stavo mettendo pressione al portiere, lui ha colpito la palla che è rimbalzata su di me ed è entrata", ha detto a UEFA.com.

GEORGIA: Zaza Janashia
15 anni, 202 giorni
Il 30 agosto 1991, Zaza Janashia ha segnato alla sua quarta gara con l'FC Odishi Zugdidi – vittoria per 2-1 con l'FC Sulori Vani. L'attaccante sarebbe poi esploso con l'FC Lokomotiv Moskva dove ha vinto quattro Coppe di Russia sotto Yuri Semin – e nel 1999 è diventato giocatore georgiano dell'anno. Si è ritirato nel 2004 dopo parentesi con Kocaelispor e FC Baltika Kaliningrad.

AZERBAIGIAN: Orkhan Aliyev
15 anni, 236 giorni
Cresciuto in Russia all'FC Stavropol, è tornato a Baku con la famiglia nel 2010 e ha firmato con il Sumqayıt FK; ha segnato il suo primo gol per il club nel recupero della gara persa 2-0 contro il Qäbälä FK il 14 agosto 2011. L'attaccante ha segnato altri quattro gol in quella stagione, ma un infortunio lo ha poi fermato. A gennaio ha firmato un biennale con lo Xäzär Länkäran FK.

Endogan Adili durante la parentesi al Basilea
Endogan Adili durante la parentesi al Basilea©Getty Images

SVIZZERA: Endogan Adili
15 anni, 283 giorni
All'epoca capitano della Svizzera Under 16, Adili ha debuttato in grande stile con il Grasshopper Club nel maggio 2010, segnando nella gara vinta 4-1 contro l'FC Aarau dopo essere subentrato dalla panchina. Ha pianto dopo la rete, e il suo allenatore Ciriaco Sforza ha detto: "E' un giocatore che arriva dalla strada e ci darà molte sodddisfazioni se rimarrà umile". Ora 19enne, cercherà di rilanciarsi al Galatasaray AŞ la prossima stagione.

ITALIA: Amedeo Amadei
15 anni, 287 giorni
"Una leggenda della Roma, era un vero simbolo per la squadra ed è stato amato da generazioni di tifosi", questo il comunicato della AS Roma dopo la morte dell'attaccante Amedeo Amadei, a 92 anni nel novembre 2013. Soprannominato 'Il Fornaretto' dato che la famiglia possedeva un panificio a Frascati, Amedei ha debuttato in Serie A con i Giallorossi il 2 maggio 1937, a 15 anni e nove mesi - una settimana dopo ha segnato la sua prima rete contro l'AS Lucchese. Resta il più giovane debuttante e marcatore in Serie A.

GALLES: Graham Evans
15 anni, 319 giorni
Tre volte capocannoniere del campionato gallese, Evans ha segnato la sua prima rete nella massima serie con il Caersws FC contro l'Inter Cardiff AFC il 30 aprile 1996. "Come per ogni altro calciatore, non ha mai mancato di dirmi quando non era felice della mia prestazione", ha detto a proposito del padre. Capocannoniere di tutti i tempi del Caersws, ha anche indossato le maglie di The New Saints FC e Aberystwyth Town FC.

IRLANDA DEL NORD: Robbie Weir
15 anni, 305 giorni
"Sarebbe bellissimo vederlo riuscire", ha detto il tecnico del Larne FC Jimmy McGeough dopo che l'asso del club ha lasciato per passare al Sunderland AFC nel febbraio 2005. A quell'epoca Weir aveva 16 anni. Giocatore dell'Anno in Irlanda del Nord quest'anno, Weir non ha mai particolarmente brillato con il Sunderland, ma il centrocampista sta vivenvo una parentesi positiva nelle serie minori inglesi; al momento gioca per il Burton Albion FC.

In alto