Il sito ufficiale del calcio europeo

L'happy ending del Benfica

Pubblicato: lunedì, 19 maggio 2014, 13.46CET
Il trofeo della UEFA Europa League gli è sfuggito, ma il Benfica ha comunque qualcosa da festeggiare dopo aver tagliato un traguardo storico ed essere diventato il primo club a conquistare una 'tripletta' di titoli portoghesi.
di José Nuno Pimentel
da Lisbona
L'happy ending del Benfica
Luisão e Jorge Jesus con la Coppa di Portogallo ©AFP

Approfondimenti UEFA.com

L'impegno UEFA verso il calcio femminile
  • L'impegno UEFA verso il calcio femminile
  • La UEFA presenta la piattaforma digitale in chiaro OTT
  • I Campionati Europei U21 hanno registrato il record di ascolti in tutta Europa
  • Fase finale UEFA Nations League: la Squadra del Torneo
  • La Squadra della Settimana di Europa League
  • Le grandi rimonte in UEFA Champions League
  • La Squadra della settimana di Europa League
  • Buffon, Ronaldo, Ibra & co.: i cavalieri che non fecero l'impresa
  • La Squadra della Settimana di Europa League
  • La squadra della settimana di UEFA Europa League
1 di 10
Pubblicato: lunedì, 19 maggio 2014, 13.46CET

L'happy ending del Benfica

Il trofeo della UEFA Europa League gli è sfuggito, ma il Benfica ha comunque qualcosa da festeggiare dopo aver tagliato un traguardo storico ed essere diventato il primo club a conquistare una 'tripletta' di titoli portoghesi.

Il trofeo della UEFA Europa League gli è sfuggito, ma l'SL Benfica ha comunque qualcosa da festeggiare dopo aver tagliato un traguardo storico ed essere diventato il primo club a conquistare una 'tripletta' di titoli portoghesi.

"Oggi abbiamo fatto la storia", ha detto il tecnico Jorge Jesus dopo che il gol di Nicolás Gaitán domenica nella finale contro il Rio Ave FC ha regalato alle Aquile la 25esima Coppa di Portogallo, arrivata dopo il 33esimo campionato vinto e la quinta Coppa di Lega messa in bacheca a inizio mese. "I giocatori erano mezzi morti nella ripresa. La finale di Europa League ci ha preso molte energie. Se non avessimo segnato nel primo tempo probabilmente non ce l'avremmo fatta. I giocatori erano completamente esausti".

La sconfitta del Benfica ai rigori contro il Sevilla FC nella finale di UEFA Eurppa League a Torino ha lasciato il segno sulla squadra di Jesus in diversi modi; Guilherme Siqueira (polpaccio) e Miralem Sulejmani (spalla), entrambi titolari allo Juventus Stadium, si sono uniti a Sílvio e Ljubomir Fejsa nella lista degli infortunati per la partita dell'Estádio Nacional, mentre Enzo Pérez, Eduardo Salvio e Lazar Marković erano a disposizione dopo aver saltato la sfida contro il Siviglia per squalifica.

La squadra assemblata per l'occasione ha regalato a Jesus la prima vittoria nella finale della competizione al terzo tentativo - aveva perso alla guida del CF Os Belenenses nel 2007 e lo scorso anno con il Benfica.

"Questa vittoria è molto importante, non solo perché ci regala un trofeo, ma anche perché chiude una parentesi per quanto riguarda i titoli nazionali", ha detto Jesus con orgoglio. "Nessuna squadra l'aveva fatto prima".

Il capitano Luisão ha aggiunto: "E' una stagione da sogno - incredibile. Siamo esausti ma dobbiamo essere orgogliosi. Quello che questi ragazzi hanno fatto oggi per il club è meraviglioso. Questi traguardi significano molto perché la scorsa stagione abbiamo sofferto parecchio".

Ultimo aggiornamento: 20/05/14 2.46CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Federazioni nazionali
Profili squadre

https://it.uefa.com/memberassociations/news/newsid=2108012.html#lhappy+ending+benfica