Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

La Coppa di Germania va al Bayern

Nella finale di Berlino, i bavaresi piegano 2-0 il Borussia Dortmund dopo i tempi supplementari e confermano la loro supremazia in patria: segnano Robben e Müller. Per la squadra di Guardiola è il quarto titolo stagionale.

©Getty Images

Il FC Bayern München “doma” ai supplementari il Borussia Dortmund e conquista la Coppa di Germania, il quarto trofeo stagionale dopo la Supercoppa UEFA, la Coppa del Mondo per club FIFA e la Bundesliga. All’Olympiastadion di Berlino la squadra guidata da Pep Guardiola riesce a spuntarla 2-0, grazie ai gol di Arjen Robben e Thomas Müller nel secondo tempo supplementare.

Orfano di David Alaba e Bastian Schweinsteiger e, per scelta tecnica, dell’attaccante croato Mario Mandžukić, il Bayern parte comunque meglio. Robben ha un paio di acuti, anche se la chance più nitida del primo tempo è quella che capita al 45’ sui piedi di Robert Lewandowski: l’attaccante polacco, che la prossima stagione giocherà proprio con i bavaresi, calcia tuttavia alto.

Nella ripresa Roman Weidenfeller si salva di puro istinto sull’involontario tentativo di autogol di Marcel Schmelzer, mentre al 64’ il Borussia chiede il gol sul colpo di testa di Mats Hummels, in sospetta posizione di fuorigioco: l’arbitro però sostiene che il pallone non abbia varcato la linea completamente sul rinvio di Dante.

I tempi regolamentari si chiudono a reti inviolate e si va all’extra-time. I campioni di Germania rischiano sulla conclusione del neo-entrato Pierre-Emerick Aubameyang, ma nel secondo tempo supplementare il Bayern piazza l’allungo decisivo: dopo due minuti, infatti, Robben arriva sul secondo palo sul cross da destra di Jérôme Boateng e trova il varco giusto con il sinistro. In pieno recupero arriva il raddoppio, con Müller che salta anche Weidenfeller prima di insaccare.

E’ il gol che mette in ghiaccio la vittoria, finisce 2-0 per il Bayern: per il tecnico catalano è il 18esimo trofeo in carriera, per il Bayern si tratta del 17esimo successo nella coppa nazionale, il secondo consecutivo. "Abbiamo una grande squadra; il Dortmund è un avversario duro ed è fantastico essere riusciti a vincere", sottolinea al termine della finale Guardiola, alla sua prima stagione da tecnico del Bayern, "E' stato un anno complicato per me. E' stato il mio primo anno qui e non parlo tedesco così bene. Jupp [Heynckes] ha conquistato risultati incredibili qui la scorsa stagione ed è stato un compito difficile reggere il confronto. Ma vincere il double è un grande risultato".

Il capitano Philipp Lahm aggiunge: "Abbiamo ricevuto molte critiche nelle ultime settimane e vincere il double in patria è una grande sensazione. Dovevamo convivere con molti infortuni oggi, ma siamo riusciti a giocare un buon calcio".

In alto