Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Gioia Rostov per la Coppa di Russia

"Finalmente è accaduto", ha detto il difensore dell'FC Rostov Vitali Dyakov dopo che la sua squadra ha piegato l'FC Krasnodar per 6-5 ai rigori nella finale di Kaspiysk vincendo il suo primo trofeo in assoluto, la Coppa di Russia.

Hrvoje Milić ha segnato il primo rigore per il Rostov
Hrvoje Milić ha segnato il primo rigore per il Rostov ©Getty Images

L'FC Rostov festeggia il primo trofeo della sua storia dopo aver battuto l'FC Krasnodar per 6-5 ai rigori nella finale di Coppa di Russia alla Anji-Arena di Kaspiysk.

I primi cinque rigori sono tutti trasformati da entrambe le squadre, poi arriva un errore a testa.  Il portiere croato del Rostov, Stipe Pletikosa, para quindi il tiro di Yuriy Gazinskiy e il difensore ivoriano Igor Lolo trasforma il tiro decisivo che vale anche l'accesso alla prossima fase a gironi di UEFA Europa League.

"E' difficile spiegare a parole cosa proviamo adesso - ha detto l'esperto difensore Vitali Dyakov -. Un'emozione fantastica! Abbiamo lottato per anni per una vittoria come questa e finalmente è arrivata. Speriamo non sia l'ultima".

"Il migliore in campo è stato Stipe Pletikosa - ha fatto notare l'attaccante Artem Dzyuba - E anche il tecnico Miodrag Božović è il migliore. Ha creduto in noi fino alla fine". Il centrocampista del Rostov Guélor Kanga aveva colpito il palo al 35' di un incontro molto chiuso. A metà ripresa legno anche per Wánderson con Pletikosa che si ritrova il pallone tra le mani.

Il Krasnodar non molla nemmeno quando resta in dieci per l'espulsione di Mauricio Pereyra a 19 minuti dalla fine. La parità numerica si ristabilisce nei supplementari quando è Bastos a venire espulso per doppia ammonizione.

I rigori premiano il Rostov, che nel 2003 aveva perso la finale di Coppa di Russia per 1-0 contro l'FC Spartak Moskva. 

In alto