Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Bayern, Coppa di Germania e tripletta

I bavaresi arginano la rimonta dello Stoccarda e si impongono 3-2 in finale di Coppa di Germania a Berlino, diventando la prima formazione tedesca capace di vincere nella stessa stagione i tre trofei più importanti.

Il Bayern festeggia uno storico tris
Il Bayern festeggia uno storico tris ©Getty Images

L'FC Bayern München entra nella storia diventando la prima squadra tedesca a centrare un tris stagionale di successi in virtù della vittoria per 3-2 contro il VfB Stuttgart in finale di Coppa di Germania a Berlino.

Dopo aver trionfato in Bundesliga e in UEFA Champions League, i bavaresi sembrano insaziabili e dopo 61 minuti di gara sono in vantaggio 3-0. La successiva doppietta di Martin Harnik regala alla squadra di Bruno Labbadia l'illusioned ella rimonta, ma al fischio finale il Bayern si conferma pigliatutto.

In molti si aspettavano un calo da parte dei campioni d'Europa dopo una stagione vissuta al massimo e che la scorsa settimana li aveva visti trionfare a Wembley coontro il Borussia Dortmund, ma già al 6' Arjen Robben sfiora il gol del vantaggio. Sul fronte opposto Alexandru Maxim incorna a lato di un soffio, poi  Manuel Neuer neutralizza un'insidiosa quanto involontaria deviazione di Bastian Schweinsteiger verso la propria porta prima di dire di no a Georg Niedermeier.

A portare avanti i bavaresi prima dell'intervallo ci pensa un rigore trasformato da  Thomas Müller e concesso per fallo di Ibrahima Traoré su Philipp Lahm. Nella ripresa Mario Gomez firma una doppietta dalla corta distanza e sembra mettere in ghiaccio l'incontro, ma lo Stoccarda si rifiuta di cedere senza lottare. Harnik accorcia le distanze di testa su cross di Gotoku, quindi a 10' dal termine completa la personale doppietta garantendo alla sfida un finale scoppiettante, ma il Bayern mantiene i nervi saldi e porta a casa il successo.

Jupp Heynckes, alla sua ultima presenza sulla panchina bavarese, non ha nascosto l'emozione a fine gara. "E' un momento di grande intensità - ha spiegato il tecnico, già vincitore del trofeo da giocatore con il VfL Borussia Mönchengladbach nel 1973 -. La squadra mi ha fatto un splendido regalo d'addio. Questa tripletta è unica, non era mai accaduto niente di simile nel calcio tedesco. Lo spirito di squadra è stato decisivo, i giocatori si sono supportati l'un l'altro. Martedì terrò una conferenza stampa di commiato, parlerò del mio futurp e nel caso svelerò che cosa mi aspetta".

piene d'orgoglio anche le parole di capitan Lahm: "Siamo riusciti dove tutte le squadre tedesche in precedenza avevano fallito. E' incredibile pensare a ciò che abbiamo fatto. Sono stati mesi duri, ma questa è la ricompensa per le nostre fatiche".

Labbadia, da parte sua, ha voluto elogiare lo Stoccarda nonostante la sconfitta: "Perdere una finale come questa non fa piacere, ne sono consapevole, ma voglio fare i complimenti ai miei ragazzi. Non hanno mai mollato e ora la delusione è grande".

In alto