Coppa d'Ungheria al Debrecen

Una doppietta di Adamo Coulibaly ha permesso al Debrecen di vincere la Coppa d'Ungheria battendo 2-1 in rimonta il Győri ETO, negando agli avversari la prima doppietta campionato-coppa nazionale della loro storia.

©Gábor Baricsa

Niente doppietta per il Győri ETO FC, battuto 2-1 in finale di Coppa d'Ungheria dal Debreceni VSC. Decisiva per la sfida la doppietta dell'attaccante francese Adamo Coulibaly.

Il Győr, campione d'Ungheria, aveva cominciato a sognare una notte indimenticabile al 19', quando Nemanja Andrić aveva firmato l'1-0 dopo un assolo personale sulla sinistra. Il pareggio di Coulibaly a inizio ripresa, tuttavia, rilanciava le ambizioni del Debrecen, capace di ribaltare la sfida nel finale ancora con Coulibaly, abile a insaccare da posizione defilata al termine di un contropiede.

"Volevamo dimostrare contro i vincitori del campionato di essere una buona squadra e siamo felici ed orgogliosi di questo successo", ha dichiarato Coulibaly. Il tecnico Elemér Kondás ha aggiunto: "In questa stagione il nostro rendimento non è stato costante, ma la Coppa d'Ungheria è sempre stata una nostra priorità perché è un torneo importante. La vittoria di oggi rende meno negativa una stagione che non è stata esaltante per noi".

In alto