Doppietta per l'Olympiacos

Un gol di David Fuster in pieno recupero consente al club del Pireo di conquistare la sua 25esima Coppa di Grecia a spese dell'Atromitos e di festeggiare la 15esima accoppiata campionato-coppa nazionale.

David Fuster esulta dopo aver segnato il gol partita ai supplementari
David Fuster esulta dopo aver segnato il gol partita ai supplementari ©Getty Images

L'Olympiacos FC ha conquistato la sua 25esima Coppa di Grecia battendo 2-1 l'Atromitos FC allo Stadio Olimpico.

I campioni di Grecia in carica centrano così la loro 15esima accoppiata campionato-coppa nazionale in occasione dell'ultima partita in carica del tecnico Ernesto Valverde. L'Olympiacos parte forte e usufruisce di un calcio di rigore concesso per l'atterramento di Giannis Maniatis, ma José Holebas non è preciso dal dischetto. Il vantaggio arriva comunque 4' più tardi, quando l'attaccante algerino Rafik Djebbour deposita il pallone in rete dopo un bel dialogo con il connazionale Djamel Abdoun.

L'Atromitos, alla seconda finale consecutiva, replica al 74' con Matias Iglesias e la sfida prosegue così ai supplementari. L'Olympiacos continua a spingere e quando ormai i rigori finali incombono trova il gol-partita grazie a un potente colpo di testa di Fuster.

Al fischio finale, Valverde ha ricevuto un caloroso saluto da parte dei tifosi dell'Olympaicos supporters. "E' stato un momento emozionante - ha dichiarato il tecnico -. Non è facile per me esprimere ciò che provo. Sono felice che i tifosi abbiano apprezzato il mio lavoro, è stata un'esperienza indimenticabile per me".

Fuster non ha celato la sua gioia per aver segnato il gol-partita: "Sono felice per il successo ed orgoglioso per il gol. In due stagioni qui avevo già vinto due titoli nazionali, mi mancava solo la Coppa di Grecia".

In alto