La Coppa d'Olanda è del PSV

La formazione allenata da Phillip Cocu ha conquistato per la nona volta nella sua storia il trofeo, superando 3-0 l'Heracles Almelo in finale.

Il PSV festeggia il successo in Coppa d'Olanda
Il PSV festeggia il successo in Coppa d'Olanda ©Getty Images

Il PSV Eindhoven ha conquistato la nona Coppa d'Olanda della sua storia superando 3-0 l'Heracles Almelo nella finale di Rotterdam.

Alla sua prima finale in 109 anni di storia, l'Heracles ha potuto contare su ben 18.000 tifosi accorsi al Feijenoord Stadion, ma dopo mezz'ora a passare in vantaggio è stato il PSV: su assist di Zakarya Labyad è Ola Toivonen a trovare il gol con una pregevole conclusione.

Il club di Eindhoven coglie una traversa con Georginio Wijnaldum prima di raddoppiare al 56'. Questa volta a trovare la via della rete è Dries Mertens, che di testa batte Remko Pasveer su lancio di Erik Pieters. Il 3-0 arriva 7' più tardi ad opera di Jeremain Lens, che corona un rapido contropiede con una conclusione a scavalcare Pasveer. Per il tecnico Phillip Cocu, approdato sulla panchina del PSV il mese scorso per sostituire Fred Rutten, arriva così il primo trofeo. 

"Sono molto felice, soprattutto per il modo in cui è maturata la vittoria - ha dichiarato Cocu -. Il nostro secondo tempo è stato eccellente, la squadra voleva vincere a tutti i costi. Questo trofeo appartiene anche a Fred Rutten ed Erik ten Hag [assistente di Rutten]. Oggi bisogna festeggiare, ma da domani cominceremo a pensare alla sfida contro l'RKC [Waalwijk]".

Già certo di un posto negli spareggi di UEFA Europa League, il PSV, quarto in graduatoria in Eredivisie, può ancora puntare alla qualificazione alla prossima edizione della UEFA Champions League, avendo solo quattro punti di distacco dalla capolista AFC Ajax.

In alto