La UEFA festeggia 90 anni di calcio in Estonia

Il presidente UEFA Michel Platini è intervenuto con un videomessaggio alla festa per i 90 anni della Federcalcio estone (EJL) presso il Teatro Nazionale dell'Opera di Tallinn.

Il presidente della Federcalcio estone Aivar Pohlak (a sin.)
Il presidente della Federcalcio estone Aivar Pohlak (a sin.) ©UEFA

Domenica, la Federcalcio estone (EJL) ha festeggiato il suo 90esimo anniversario con una cerimonia e una premiazione al Teatro Nazionale dell'Opera di Tallinn. Il presidente UEFA Michel Platini ha inviato i suoi saluti attraverso un videomessaggio.

Il messaggio del signor Platini alla famiglia del calcio estone è stato uno degli eventi principali della serata. "Caro Aivar [Pohlak, presidente della EJL] e cari amici della Federcalcio estone, purtroppo non posso essere con voi di persona e partecipare alla cena di gala per il vostro 90esimo anniversario, ma senza dubbio è una grande occasione. Il mio spirito è lì con tutti voi".

"Congratulazioni, dunque, per i 90 anni di calcio in Estonia - ha aggiunto il signor Platini -. Non vediamo l'ora di festeggiare un traguardo ancora più importante tra 10 anni, quando ne compirete 100! Complimenti anche per aver raggiunto gli spareggi di qualificazione a EURO 2012". Dopo i buoni risultati nel Gruppo C, l'Estonia si è classificata seconda dietro l'Italia, ma è uscita agli spareggi contro la Repubblica d'Irlanda la scorsa settimana.

L'Estonia è entrata a far parte della UEFA nel 1992. Recentemente, Aivar Pohlak ha spiegato a UEFA.com che la EJL è stata fondata il 14 dicembre 1921 ma che il calcio estone ha effettivamente 10 anni in più. Inoltre, ha dichiarato che gli ultimi 20 anni sono stati i più importanti nella storia della federazione: "Se mi chiedeste di ricordare un traguardo in particolare, direi sicuramente gli spareggi per UEFA EURO 2012 - ha dichiarato -. Tutto il paese hanno accolto molto positivamente questo risultato e ha iniziato a parlare di calcio molto più di prima. Penso che possiamo ritenerci soddisfatti".

Il presidente della EJL ha sottolineato il ruolo della UEFA nello sviluppo del calcio moderno in Estonia: "Apprezziamo molto il trattamento riservatoci dalla UEFA, che è sempre stato ottimo - ha concluso -. L'organo di governo del calcio europeo ci permette di condividere le nostre opinioni e ci ascolta sempre con molta attenzione. Gli attuali leader della UEFA hanno creato un'atmosfera meravigliosa, una vera famiglia del calcio. Questo è l'aspetto più importante e anche noi ci sentiamo membri paritari di una grande famiglia".

In alto