Il sito ufficiale del calcio europeo

PSV, Pizarro e il Polpo Paul

Pubblicato: Venerdì, 29 ottobre 2010, 10.54CET
I dieci (10!) gol degli olandesi, il nuovo record dell'attaccante peruviano del Werder e la scomparsa dell'oracolo dell'ultimo Mondiale FIFA sono alcune delle notizie sotto i riflettori di UEFA.com questa settimana.
di Sam Adams
PSV, Pizarro e il Polpo Paul
Claudio Pizarro (SV Werder Bremen) ©Getty Images

Approfondimenti UEFA.com

Dichiarazione UEFA sul Fair Play Finanziario
  • Dichiarazione UEFA sul Fair Play Finanziario
  • Aleksander Čeferin unico candidato alla presidenza della UEFA
  • Alipay nuovo partner competizioni UEFA per nazionali
  • Gli arbitri si allenano a Madrid per il lancio del VAR
  • 11 federazioni interessate alle finali per club del 2021
  • La Squadra della Settimana di Europa League
  • Chi c'è nella Squadra della Settimana di Europa League?
  • Terry lascia il calcio: i suoi momenti magici in Europa
  • Chi fa parte della nostra Squadra della Settimana di Europa League?
  • La Squadra della Settimana di Europa League
1 di 10
Pubblicato: Venerdì, 29 ottobre 2010, 10.54CET

PSV, Pizarro e il Polpo Paul

I dieci (10!) gol degli olandesi, il nuovo record dell'attaccante peruviano del Werder e la scomparsa dell'oracolo dell'ultimo Mondiale FIFA sono alcune delle notizie sotto i riflettori di UEFA.com questa settimana.

Squadra: Rosenborg BK
Confermatosi domenica campione di Norvegia per la 22esima volta, il Rosenborg è rimasto imbattuto per l'intera stagione. Per Nils Arne Eggen si tratta del 14esimo titolo nazionale. Tuttavia, il tecnico più vincente della storia del torneo scandinavo preferisce elogiare i giocatori e il tecnico che ha sostituito a metà stagione. "Lascio i festeggiamenti ai giovani. Inoltre, vorrei condividere questo successo con Erik Hamrén, il cui contributo prima che lasciasse è stato molto significativo. Speriamo sia con noi per l'ultima partita casalinga”.

Calciatore: Claudio Pizarro (SV Werder Bremen)
Il gol realizzato da Pizarro nel 4-1 del Werder sul campo del VfL Borussia Mönchengladbach è stato il suo 134esimo centro nel massimo campionato tedesco. L'attaccante peruviano ha così scavalcato quello che era il giocatore straniero più prolifico della Bundesliga, l'ex attaccante di VfB Stuttgart e FC Bayern München Giovane Elber. Il record era nella testa del 32enne attaccante da qualche tempo, essendo questo il primo gol del campionato in corso. "Alla fine ce l'ho fatta – ha dichiarato -. Avevo eguagliato il record di Elber già la scorsa stagione”. Pizarro ha festeggiato il primato guardando con i suoi bambini il DVD di tutti i suoi gol in Bundesliga.

Gol: Mounir El Hamdaoui (AFC Ajax)
El Hamdaoui sta mantenendo una media realizzativa straordinaria quest'anno: dieci gol in 11 presenze nel campionato olandese. Ma quello che stupisce, più che la quantità, è la qualità dei suoi gol. E anche questa settimana non fa eccezione. Mercoledì, contro l'SC Heerenveen, il nazionale marocchino ha deliziato il pubblico non una, ma due volte: pallonetto morbido da 20 metri alle spalle di Kevin Stuhr-Ellegaard e tiro al volo vincente dal limite. Eloquente l'espressione di meraviglia del suo tecnico Martin Jol in panchina.

Citazione: presidente della S.S. Lazio (Claudio Lotito)
"Non sembrava un buon auspicio per noi. L'aquila ci ha giocato uno scherzetto, ma per fortuna la gara è andata bene”.
La nuova mascotte della Lazio, l'aquila Olimpia, non ha completato il suo ormai tradizionale, e portafortuna, volo intorno allo stadio, ma i biancocelesti sono riusciti lo stesso a vincere, per il sollievo di Lotito.

Numero: dieci (PSV Eindhoven)
Come dare torto a quei tifosi che domenica non hanno creduto ai loro occhi vedendo scorrere i risultati della Eredivisie? E invece, purtroppo per i tifosi del Feyenoord, era tutto vero. Il PSV ha sepolto di gol una delle sue avversarie storiche, con Jonathan Reis autore di una tripletta e ben sei giocatori diversi a segno nel 10-0 finale. Il tecnico Fred Rutten ha elogiato “la motivazione enorme” della sua squadra. L'umore all'interno del Feyenoord, dopo la sconfitta più pesante nella storia del club, è stato sintetizzato dal tecnico Mario Been. “Quella di oggi è una pagina nera nella storia del club”, ha dichiarato.

Gol da metà campo: Mile Krstev (FK Metalurg Skopje), Uwe Möhrle (FC Augsburg), Michael Stahl (TuS Koblenz)
Tre settimane dopo il gol da metà campo di Chris Maguire per la Scozia contro l'Islanda nello spareggio del Campionato Europeo Under 21 UEFA, Krstev è andato a segno da 60 metri nel 3-0 del Metalurg Skopje contro l'FK Turnovo nel massimo campionato macedone. Per la serie non c'è due senza tre, venerdì scorso, un tiro velleitario di Möhrle ha beffato il portiere dell'FC Union Berlin Jan Glinker dopo un rimbalzo. Il tecnico Uwe Neuhaus si è limitato a dire: "Inutile parlarne, doveva parare quel tiro e basta”.

Soltanto quattro giorni più tardi, in una gara di Coppa di Germania contro l'Hertha BSC Berlin, Stahl, in forza al TuS Koblenz, ha beffato il portiere avversario Marco Sejna con un tiro da 61 metri. "Il mister mi aveva detto di buttarla dentro se non avessi saputo cosa farne del pallone, ed è quello che ho fatto”, ha spiegato l'autore del gol.

Lutto marino: il Polpo Paul
Questa settimana è scomparsa una delle stelle dell'ultima edizione del Mondiale FIFA: il Polpo Paul. Dopo due anni e mezzo da star, il cefalopode è passato a miglior vita. Ospitato nel Centro Marino di Oberhausen, Paul si è ritagliato uno spazio nella storia del calcio indovinando i risultati di tutte le partite del Mondiale della Germania, compresa la finale contro la Spagna. Otto su otto per il fenomeno marino.

L'oracolo tentacolare si è guadagnato fama planetaria scegliendo di volta in volta la scatola (contenente cozze) con la bandiera della nazionale vincente. Nessun timore per i nostalgici del polpo indovino, per il futuro pare ci sia già un erede, e si chiamerà anche lui Paul.

Festeggiamenti: Real Sociedad de Fútbol
C'è stato un periodo in cui il giusto riconoscimento per un gol era una stretta di mano o, in occasioni speciali, magari per un gol che regalava un titolo, una pacca sulla spalla. Ma i tempi cambiano e, dopo le recenti esibizioni degli islandesi dello Stjarnan, i festeggiamenti hanno raggiunto un nuovo grado di evoluzione grazie alla Real Sociedad.

Dopo avere realizzato di testa il gol del doppio vantaggio contro l'RC Deportivo La Coruña, Antoine Griezmann ha scavalcato i cartelloni pubblicitari (ok, nulla di strano fin qui) accomodandosi sul sedile del guidatore di un'auto parcheggiata sulla pista d'atletica. Subito raggiunto dai compagni, ha strombazzato a lungo il clacson, prima dell'intervento del vigile, ehm, dell'arbitro...

Ultimo aggiornamento: 04/01/11 7.00CET

Informazioni collegate

Profili squadre

http://it.uefa.com/memberassociations/news/newsid=1554877.html#psv+pizarro+polpo+paul