Il sito ufficiale del calcio europeo

Fermo immagine: il Benfica batte il Porto di Mourinho

Pubblicato: Sabato, 25 aprile 2015, 13.00CET
In attesa del "Clássico" di domenica tra Benfica e Porto, ricordiamo una delle sfide più esaltanti tra le due storiche rivali, la finale di Coppa del Portogallo 2004, e scopriamo cosa fanno oggi i protagonisti.
di Pedro Gonçalves
da Lisbona
Fermo immagine: il Benfica batte il Porto di Mourinho
Il Benfica esulta dopo la vittoria sul Porto ©Getty Images
Pubblicato: Sabato, 25 aprile 2015, 13.00CET

Fermo immagine: il Benfica batte il Porto di Mourinho

In attesa del "Clássico" di domenica tra Benfica e Porto, ricordiamo una delle sfide più esaltanti tra le due storiche rivali, la finale di Coppa del Portogallo 2004, e scopriamo cosa fanno oggi i protagonisti.

Domenica è in programma la sfida tra SL Benfica e FC Porto, un "Clássico" che potrebbe decidere il titolo 2014/15. Una delle partite più esaltanti tra le due storiche rivali risale al 2004, quando il Porto è stato battuto in finale di Coppa del Portogallo.

Il Benfica, allenato da José Antonio Camacho, ha sconvolto i pronostici con le reti di Simão Sabrosa e Takis Fyssas, vincendo 2-1 ai supplementari. Il Porto di José Mourihno, però, si è riscattato 10 giorni dopo vincendo la UEFA Champions League. Ecco cosa fanno oggi i protagonisti della finale di Coppa di Portogallo 2004.

1. Nuno Gomes
Famoso per le sue doti aeree, Gomes era tornato al Benfica la stagione precedente dall'ACF Fiorentina. È rimasto nella capitale fino al 2010/11, vincendo due titoli e totalizzando 166 gol in 399 partite. Inoltre, ne ha realizzati 29 in 79 presenze in nazionale, con cui ha raggiunto la finale di UEFA EURO 2004. Si è ritirato nel 2013 dopo brevi esperienze all'SC Braga e al Blackburn Rovers FC. Ora ha 38 anni e fa parte della dirigenza del Benfica dopo aver lavorato come commentatore.

2. Zlatko Zahovič
Centrocampista dalla grande tecnica, Zahovič ha vinto trofei in tutte le squadre che ha rappresentato, diventando anche il miglior marcatore di tutti i tempi della nazionale slovena. Arrivato in Portogallo nel 1993, ha passato tre stagioni al Vitória SC e poi si è trasferito al Porto, con cui ha vinto tre campionati consecutivi. Dopo un periodo all'Olympiacos FC e al Valencia CF, è tornato in Portogallo, sponda Benfica. Si è ritirato nel 2004/05 dopo un altro titolo, mentre dal 2007 è direttore sportivo dell'NK Maribor. Suo figlio, 19 anni, è un attaccante del club.

©UEFA.com

Nuno Gomes la scorsa estate a Lisbona

3. João Pereira
Terzino destro brevilineo e versatile, Pereira ha concluso la sua stagione d'esordio in prima squadra vincendo la Coppa del Portogallo, ma se n'è andato due anni dopo perché non andava d'accordo con la dirigenza. Acquistato dal Vicente FC, poi dall'SC Braga e dallo Sporting Clube de Portugal (2009), ha giocato al Valencia CF fino a gennaio, passando ai tedeschi dell'Hannover 96.

4. Armando Sá
La finale di Coppa del Portogallo 2004 è stata l'ultima partita di Armando con il Benfica dopo tre stagioni. Il nazionale mozambicano ha poi giocato al Villarreal CF, RCD Espanyol, Leeds United AFC ed è andato in Iran per tre anni. All'inizio, il suo allenatore era il suocero Augusto Inácio, giocatore del Porto negli anni '80. Attualmente, Sá allena le giovanili e lavora come osservatore.

5. Pedro Mantorras
Soprannominato 'il nuovo Eusébio' dai tifosi del Benfica, Mantorras non ha mai mantenuto le promesse per un grave infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi per due anni e mezzo. La vittoria della coppa è stata il giusto premio per lui e Miklós Fehér, che sarebbe morto cinque mesi dopo giocando con il Benfica. Dopo il ritiro nel 2011, ha iniziato a lavorare come ambasciatore del club.

6. Fernando Aguiar
Soprannominato 'Robocop', Aguiar era un difensore che non faceva prigionieri. Nato in Portogallo ma cresciuto in Canada, ha giocato principalmente nel suo paese di origine, anche se la stagione 2003/04 è stata l'unica al Benfica. Si è ritirato nel 2009, ma nel 2013/14 è tornato a giocare per una sola stagione al Pedrouços AC (squadra di categoria inferiore) a 41 anni.

7. Geovanni
Geovanni era approdato al Benfica dall'FC Barcelona all'inizio della stagione 2003/04. La stagione successiva è stato uno dei protagonisti della vittoria del campionato, ma nel 2006 ha lasciato la squadra. Dopo le esperienze in Inghilterra (Manchester City FC e Hull City AFC), Brasile e Stati Uniti, si è ritirato nel 2013 a 33 anni.

Ultimo aggiornamento: 25/04/15 23.21CET

Informazioni collegate

Federazioni nazionali
Profili squadre

http://it.uefa.com/memberassociations/association=por/news/newsid=2239105.html#fermo+immagine+benfica+batte+porto+mourinho