Il sito ufficiale del calcio europeo

Incubo finito per Razulis

Pubblicato: Giovedì, 31 ottobre 2013, 15.17CET
L'attaccante dell'Atlantas, che la scorsa stagione stava per lasciare il calcio, sta vivendo il momento più bello della sua carriera grazie al secondo posto in campionato e all'esordio nella nazionale lituana.
di Vaidotas Januška
Incubo finito per Razulis
Evaldas Razulis sta vivendo la sua stagione migliore ©Valdas Knyzelis
Pubblicato: Giovedì, 31 ottobre 2013, 15.17CET

Incubo finito per Razulis

L'attaccante dell'Atlantas, che la scorsa stagione stava per lasciare il calcio, sta vivendo il momento più bello della sua carriera grazie al secondo posto in campionato e all'esordio nella nazionale lituana.

La scorsa stagione, l'attaccante Evaldas Razulis dell'FK Atlantas stava per lasciare il calcio, ma dopo aver vissuto la sua stagione più prolifica e segnato all'esordio in nazionale, si gode il momento più bello della sua carriera.

Razulis si era messo in luce in Lituania già a 16 anni ed era stato acquistato dei russi dell'PFC Krylya Sovetov Samara, ma dopo zero presenze in cinque anni è tornato nel suo paese. Dopo alcune stagioni all'FK Vėtra, FK Šilutė e FBK Kaunas, più i brevi prestiti all'FC MTZ-RIPO e all'Heart of Midlothian FC, nel 2012 è stato acquistato dall'Atlantas.

"A quei tempi non me ne rendevo conto, ma ero troppo giovane per lasciare il calcio - ricorda il giocatore a proposito del Samara -. Avevo nostalgia di casa e mi sono infortunato più volte. Andava tutto storto".

Mentre alla sua prima stagione l'Atlantas è arrivato terzultimo in campionato, quest'anno si trova al secondo posto. "È stato un incubo - commenta -. Quando perdi 5-0 o 7-0 non vuoi giocare né allenarti ". Tuttavia, l'arrivo del tecnico Konstantin Sarsania ha riportato in vita la squadra grazie a una sapiente miscela di giovani e veterani.

"All'inizio della stagione non avevamo obiettivi chiari - prosegue Razulis, autore di 20 gol in 22 presenze -. Nel profondo speravamo di arrivare fra le prime tre e l'appetito è cresciuto man mano che la stagione davanti". A due giornate dal termine, l'Atlantas è secondo a cinque punti dal VMFD Žalgiris.

"La società non ha un grosso budget - prosegue l'attaccante -. Eravamo tutti giocatori di medio livello. Gran parte del merito va al mister, che con la sua autorità ma anche con la calma ci fa capire quello che vuole. Non ho mai lavorato con uno come lui".

I miglioramenti con Sarsania sono stati tali che a marzo Razulis è stato convocato in nazionale e ha segnato contro l'Albania. "Sicuramente è la mia stagione migliore, anche perché qui siamo trattati professionalmente e possiamo pensare solo al calcio".

Razulis attribuisce la sua svolta anche al matrimonio. "Quando hai a fianco qualcuno che ti dà il suo appoggio, sia nei momenti belli che in quelli brutti, hai una motivazione in più", conclude.

Ultimo aggiornamento: 31/10/13 16.14CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Federazioni nazionali
Profili squadre

http://it.uefa.com/memberassociations/association=ltu/news/newsid=2017632.html#incubo+finito+razulis