Il sito ufficiale del calcio europeo

Mancini senza paura

Pubblicato: Lunedì, 5 gennaio 2015, 15.43CET
"Siamo l'Inter, un grande club e tutti i match vanno giocati per vincere", dichiara Roberto Mancini alla vigilia del match contro la Juventus di Massimiliano Allegri, che sottolinea: "Vincerà chi avrà più attenzione e sarà più concentrato".
Mancini senza paura
Roberto Mancini (FC Internazionale Milano) ©AFP/Getty Images
Pubblicato: Lunedì, 5 gennaio 2015, 15.43CET

Mancini senza paura

"Siamo l'Inter, un grande club e tutti i match vanno giocati per vincere", dichiara Roberto Mancini alla vigilia del match contro la Juventus di Massimiliano Allegri, che sottolinea: "Vincerà chi avrà più attenzione e sarà più concentrato".

Non poteva esserci partenza più avvincente: la grande classica contro la capolista Juventus inaugura il 2015 di Roberto Mancini e della sua Inter, decisa più che mai ad accelerare e cambiare marcia in campionato.

Una sfida molto delicata per i Nerazzurri che, tuttavia, potrebbero rilanciarsi in termini di sogni e ambizioni: "Siamo l'Inter, un grande club e tutti i match vanno giocati per vincere. Poi il finale può essere diverso, ma è importante avere una mentalità di un certo tipo. Facendo risultato in partite così importanti qualcosa può cambiare, soprattutto per l'autostima dei ragazzi", ha dichiarato il tecnico.

"Domani non voglio vedere una squadra che scende in campo credendo di giocare una partita impossibile. Non credo che tra Juventus e Inter ci sia la differenza che si è vista in classifica nelle ultime stagioni".

Pericolo numero uno per gli uomini di Mancini sarà Andrea Pirlo: "E' il loro migliore giocatore e una qualità enorme, il gioco passa per i suoi piedi - ha spiegato l'ex allenatore di Galatasaray AŞ e Manchester City FC -. Tevez è un lottatore ed è molto pericoloso là davanti. Ma dobbiamo stare attenti a tutti perchè la Juventus è una grande squadra. Per vincere domani dovremo giocare la partita perfetta".  

Chi si aspetta una grande prestazioni dai suoi giocatori e un immediato riscatto dopo il ko in Supercoppa italiana contro l'SSC Napoli, è il tecnico della Juve Massimiliano Allegri: "La prima partita dell'anno è sempre strana – ha spiegato Allegri nella prima conferenza del nuovo anno –. Vincerà chi avrà più attenzione e sarà più concentrato. Non sarà una questione fisica o di tecnica, ma solo di testa".

"Sono un'ottima squadra con singoli in grado di risolvere la partita – ha proseguito -. [Mateo] Kovačić, nonostante la giovane età, ha un grande avvenire ed è uno dei pochi al mondo che con il primo controllo riesce a saltare l'uomo. E poi attenzione a Icardi, Palacio, Guarin... tutti giocatori di qualità . Forse vengono da un periodo non buono come risultati, ma stanno ritrovando fiducia".

Ultimo aggiornamento: 05/01/15 19.12CET

Informazioni collegate

Profili allenatori
Federazioni nazionali
Profili squadre

http://it.uefa.com/memberassociations/association=ita/news/newsid=2201111.html#mancini+senza+paura