Il sito ufficiale del calcio europeo

Cerci firma la salvezza Viola

Pubblicato: Sabato, 5 maggio 2012, 19.23CET
Nell'anticipo della 37esima giornata, la Fiorentina vince 1-0 al Via del Mare e conquista matematicamente la salvezza, mentre il Lecce è quasi spacciato: decide Cerci nel primo tempo.
Cerci firma la salvezza Viola
Alessio Cerci (ACF Fiorentina) ©Getty Images
Pubblicato: Sabato, 5 maggio 2012, 19.23CET

Cerci firma la salvezza Viola

Nell'anticipo della 37esima giornata, la Fiorentina vince 1-0 al Via del Mare e conquista matematicamente la salvezza, mentre il Lecce è quasi spacciato: decide Cerci nel primo tempo.

L’ACF Fiorentina sbanca il campo dell’US Lecce, conquista matematicamente la salvezza e compromette forse definitivamente le possibilità di permanenza in serie A dei salentini. Nell’anticipo della 37esima giornata, i Viola si impongono 1-0 grazie a un gol, il quinto in campionato, di Alessio Cerci; finisce invece 2-2 la sfida dell’Olimpico tra AS Roma e Calcio Catania.

Dopo le turbolente dimissioni di Delio Rossi e l’approdo in panchina di Vincenzo Guerini, la Fiorentina gioca un buon primo tempo al Via del Mare. Massimiliano Benassi si erge a protagonista e salva prima su Riccardo Montolivo e poi su Mattia Cassani, ma al 35’ non può nulla su Cerci che – scattato sul filo del fuorigioco – lo infila sul primo palo.

I Giallorossi di Serse Cosmi sono confusi, ma nella ripresa provano e riequilibrare le sorti dell’incontro. Artur Boruc si salva su una punizione di David Di Michele, poi è sfortunato Andrea Esposito che di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo colpisce una clamorosa traversa. Finisce con il Lecce riverso in attacco, compreso il suo portiere Benassi, ma la Fiorentina difende l’1-0 e si salva; i salentini sono con un piede e mezzo in serie B, ma a fine partita tecnico e giocatori ricevono l’applauso del pubblico.

All’Olimpico la Roma ha subito l’opportunità per portarsi in vantaggio. Pablo Osvaldo crossa in area e Fabio Borini finisce a terra dopo uno scontro con Juan Pablo Carrizo: l’arbitro assegna il rigore, che Francesco Totti – nella serata della sua 500esima presenza in serie A – si fa respingere dal portiere argentino ex S.S. Lazio. Dalla parte opposta Bogdan Lobonţ è prodigioso sulla conclusione di Nicola Legrottaglie.

Dopo sette minuti della ripresa, la Roma passa. Totti lascia partire un gran sinistro da fuori area che non lascia scampo a Carrizo. Il vantaggio Giallorosso dura appena sei minuti, perché il direttore di gara concede il secondo penalty della serata per un intervento di Gabriel Heinze su Pablo Barrientos: dal dischetto, Francesco Lodi non sbaglia.

Gli etnei di Vincenzo Montella giocano sulle ali dell’entusiasmo e dopo nove minuti completano la rimonta. Uno schema su punizione libera Giovanni Marchese, che di sinistro realizza il 2-1 per gli ospiti. Ma è ancora Totti a togliere le castagne dal fuoco per la Roma: il capitano firma con un piatto destro il definitivo pareggio e festeggia il gol numero 215 in serie A, a una rete di distanza da Giuseppe Meazza e José Altafini.

Ultimo aggiornamento: 06/05/12 11.19CET

Risultati

Serie A 2011/12

Matches
In casaFuori casa
Ultimo aggiornamento: 08/05/2012 11:45 CET

05/05/2012

RomaRoma2-2CataniaCatania

Totti 52, 77

Lodi 58 (P), Marchese 67

Città: Roma

05/05/2012

LecceLecce0-1FiorentinaFiorentina

Cerci 35

Città: Lecce

Classifiche

*Atalanta BC: 6 punti di penalizzazione
Ultimo aggiornamento: 08/05/2012 11:44 CET

Informazioni collegate

Profili squadre

http://it.uefa.com/memberassociations/association=ita/news/newsid=1793556.html#cerci+firma+salvezza+viola